“79 nuovi alberi a Piacenza per ripristinare la vegetazione urbana”

Più informazioni su

Proseguono, in tutto il territorio urbano, le verifiche sul patrimonio arboreo, con accertamenti tuttora in corso su esemplari malati e la cui staticità è considerata a rischio.

“Stiamo operando in un’ottica di tutela del patrimonio arboreo e con ogni sforzo possibile per la sua conservazione, effettuando attente analisi strumentali e cercando di intervenire in modo quanto più possibile preventivo, e, solo a fronte di perizia dell’agronomo in tal senso, provvedendo alla rimozione degli esemplari più a rischio e compromessi, anche per la tutela della sicurezza delle persone – commenta l’Assessore Mancioppi – All’interno di questo quadro si sta intervenendo ad esempio sul Pubblico Passeggio, laddove dopo le verifiche e perizie effettuate, è emersa la necessità di rimozione di due platani, mentre per altri tre si è provveduto a prove di trazione che verranno ripetute a cadenza regolare”

“Al tempo stesso – aggiunge l’Assessore – stiamo completando i passaggi tecnici e amministrativi che ci consentiranno di sostituire le piante la cui rimozione, per ragioni di sicurezza, si è resa necessaria. E’ particolarmente importante, anche grazie all’aggiudicazione dell’appalto per la messa a dimora straordinaria di nuove alberature, poter attuare un piano d’azione che ci permetterà di arricchire la vegetazione urbana, a maggior ragione laddove si è dovuto provvedere, per tutelare l’incolumità di persone e cose, a tagli improrogabili”.

Il programma di intervento affidato nei giorni scorsi prevede, a tale scopo, la progressiva piantumazione di 79 esemplari tra platani, tigli, bagolari e thuja, in diverse zone della città, a partire proprio dal Pubblico Passeggio oltre che in via Macellari nel quartiere Baia del Re, via Palmerio a via Podestà nella frazione di San Bonico, sino a via Marenghi, trasversale di via Emilia Pavese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.