Al Garilli il Piace debutta col Grosseto. Manzo: “Non sarà una gara facile”

Dopo il ko in Coppa Italia nella prima uscita ufficiale stagionale contro il Teramo, il Piacenza fa il suo esordio in campionato ospitando questo pomeriggio, domenica 27 settembre, il Grosseto al Garilli, che per l’occasione riaprirà i suoi cancelli a poco meno di 700 spettatori (fischio d’inizio ore 15).

Ai nastri di partenza una squadra completamente rinnovata rispetto a quella della scorsa stagione, con tanti giovani – molti dei quali all’esordio tra i pro – e l’obiettivo primario del mantenimento della categoria. In questo senso la gara con i toscani, neopromossi, potrà già testare il valore della squadra di Manzo, fermo restando ovviamente che si tratta della prima gara stagionale. Il ko in Coppa ha messo in mostra un gruppo volenteroso, ma che al momento, per forza di cose, è ancora un cantiere aperto: “Dopo mercoledì – racconta il tecnico biancorosso – ho visto quella rabbia e quella fame che ho cercato di trasmettere ai ragazzi e non vedo l’ora che arrivi la gara di domenica: siamo carichi e concentrati per iniziare bene un campionato che per noi è duro, difficile e con molte insidie”.

Quanto manca ancora per vedere il Piacenza che ha in testa Manzo? “Siamo all’inizio, è una squadra nuova con tanti giocatori che non hanno fatto la categoria. Non è questione di tempo, ma di partite: serviranno quattro o cinque gare perchè i calciatori assimilino il calcio che vogliamo proporre, ma tutto questo si può fare con la conoscenza di un avversario, dei ritmi, con la consapevolezza del modo in cui bisogna affrontare le gare”. Tutti a disposizione per il tecnico, con l’unico dubbio che riguarda Villanova: “Per il resto – spiega Manzo – posso scegliere la formazione migliore da mettere in campo, la società mi ha messo a disposizione una rosa ampia con ragazzi determinati che vogliono dimostrare di meritare questa maglia”.

Infine il Grosseto: “E’ una neopromossa, sarà una partita sulla carta tra due dirette concorrenti per la salvezza. Mi aspetto un Grosseto aggressivo e attento: non sarà gara semplice”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.