Al via il campionato del Fiorenzuola: domenica battesimo del fuoco a Prato

Più informazioni su

Torna in campo il Fiorenzuola a distanza di ormai 7 mesi dall’ultimo impegno ufficiale di campionato prima della pandemia Covid-19 che ha stoppato l’ultima stagione.

Un’ossatura di base mantenuta, a fronte di alcuni cambiamenti in rosa, per affrontare un nuovo girone dove la novità principale è rappresentata dalle trasferte in Toscana per i rossoneri. Proprio il debutto nel Campionato Serie D Girone D sarà di quelli più difficili per la squadra di Mister Tabbiani, chiamata ad un battesimo di fuoco contro il Prato (domenica, ore 15), una delle squadre maggiormente accreditata alla promozione secondo tutti gli addetti ai lavori. I toscani allenati da Mister Esposito hanno allestito una compagine di giocatori importanti per la categoria, partendo a fari accesi dopo il secondo posto nel Girone A dell’ultima stagione ad una sola lunghezza dalla Lucchese.

Per la nuova stagione, il pacchetto offensivo del Prato è composto da nomi altisonanti, a partire da Tavano, giocatore che ha vestito anche le divise di Livorno ed Empoli in Serie A e Serie B e che ad oltre 40 anni e 250 reti all’attivo in carriera ha deciso di tornare a vestire la maglia dei pratesi. A lui si aggiungono Cellini (anch’egli con esperienze in Serie B), Melandri ed Ortolini per un parco nomi davvero di altissima fattura. Non solo attacco, tuttavia, con la squadra toscana che ha inserito in organico altri nomi esperti e di alta qualità come, per fare alcuni esempi, i difensori Gentili e Tomi ed i centrocampisti Spinosa e Calamai. Il campo da gioco sarà una variabile da considerare: non si giocherà allo Stadio Lungobisenzio di Prato, bensì sull’insidioso campo sintetico di Montemurlo, che potrebbe essere una variabile da considerare nella preparazione della partita.

In casa rossonera non sarà disponibile Michele Moroni, in recupero costante dalla noia muscolare che ne ha condizionato il pre-campionato, ma c’è la notizia di un Davide Arrondini rientrato in gruppo a pieno regime in settimana e che verrà valutato dallo staff tecnico negli ultimi allenamenti pre-partita. Il Fiorenzuola arriva alla partita dopo un precampionato costellato di amichevoli di buon livello, nel quale spiccano le prestazioni offerte contro squadre importanti come Seregno o Caronnese. Un nuovo entusiasmo in casa valdardese, che ricorda quello delle ultime stagioni e che Mister Tabbiani ed il suo staff stanno cementando giornata per giornata, con l’intento di volersi divertire durante tutto il campionato.

Il Team Manager Luca Baldrighi ha inquadrato così la stagione del Fiorenzuola: ”Mi auguro di ritrovare un Fiorenzuola come quello delle scorse stagioni, anche se, pronti-via, abbiamo uno scontro difficile contro il Prato che ci farà capire da subito di che pasta siamo fatti. I pratesi sono una squadra con grande tradizione e credo siano destinati a recitare un ruolo di primo piano per la promozione durante tutto il campionato. Il girone in generale credo sia difficile, le trasferte toscane saranno complesse e dovremo adattarci anche a caratteristiche di partite differenti, con grande agonismo”.

“Dal nostro punto di vista ripartiamo con la stessa ossatura di società che ci permette di dare continuità e solidità. Il nostro ex direttore sportivo Di Battista è andato nei professionisti, è arrivato il nuovo direttore sportivo Bernardi che in sinergia con la società ha composto la nuova squadra e credo che il gruppo e lo spogliatoio sia molto serio e con grande voglia di fare. Credo che abbiamo una squadra di buona qualità, ma sarà il campo a decidere; con il mister e lo staff vogliamo giocare un calcio propositivo, sono fiducioso di poterci divertire nonostante un campionato particolare derivante da tutto ciò che è successo. Ci vorrà pazienza ed equilibrio, ma penso che potremo divertirci”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.