Baldino (Ausl) “Trend dei contagi preoccupa: massima allerta, serve collaborazione dei cittadini”

Più informazioni su

Aggiornamento sulla situazione Covid19 a Piacenza. A fare il punto nella mattinata del 23 settembre è stato il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino.

“Nonostante la situazione non sia paragonabile a quella di marzo, il trend dei contagi, e questo preoccupa, è in crescita – ha spiegato -. Nell’ultima settimana abbiamo avuto 67 positivi, mentre  quella precedente erano stati 36. Il fenomeno dei rientri c’è ancora ma è meno impattante, cominciamo invece ad avere più contagi cosiddetti autoctoni, ovvero relativi a persone che hanno preso l’infezione sul nostro territorio”.

“E’ importante guardare a questi trend – ha evidenziato -, monitorando la situazione per capire cosa succederà nelle prossime settimane. Certamente l’aumento dei  positivi non può lasciare tranquilli, per questo la struttura sanitaria è nello stato di massima allerta. Allo stesso tempo invito i cittadini a collaborare con noi, in primis autosegnalandosi  al medico di medicina generale nel momento in cui si hanno sintomi che potrebbero far pensare al covid: febbre, tosse, la scomparsa del senso dell’olfatto e del gusto. In questi casi – ha fatto presente Baldino – il medico fa la sua valutazione e quando c’è un sospetto covid questo viene segnalato all’ospedale. Noi siamo in grado di fare il tampone ormai in tempi brevissimi, con referto nel giro di 48 ore: è però importante che i cittadini in questo lasso di tempo rimangano a casa, per poi, in caso di esito negativo, riprendere la propria vita. Al contrario, scattano le misure di isolamento conosciute e contact tracing previste in queste situazioni”.

“Ripeto – il commento finale di Baldino -, la situazione non è paragonabile a quella di marzo, in ospedale e in terapia intensiva non ci sono ricoverati, i numeri sono però in crescita e se riusciamo a rispettare le norme di comportamento e di distanziamento riusciamo a controllare la diffusione del virus e passare un inverno relativamente tranquillo. L’azienda ha creato una macchina potente per affrontare il virus – ha ribadito -, abbiamo bisogno anche della collaborazione dei cittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.