Quantcast

Ciclismo, Francesco Calì (Cadeo Carpaneto) vince la Challenge Bresciana “Giancarlo Otelli”

Lo Junior modenese del sodalizio di casa si impone a Ponte Zanano di Sarezzo nella corsa in memoria del patron dell’Aspiratori Otelli, bissando il successo 2019 nel Memorial Tino a Valle di Sarezzo. Quinto il compagno di squadra brianzolo Andrea Piras

SAREZZO (BRESCIA), 6 SETTEMBRE 2020 – Uno stato di forma eccellente e un binomio tra corsa di casa e successo che prosegue dopo la brillante prestazione dell’anno scorso. E’ sempre più saldo il feeling tra la Challenge Bresciana “Giancarlo Otelli” e Francesco Calì, Juniores dell’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Loxam Baiocchi Alchem Cadeo Carpaneto che si è aggiudicato la seconda edizione della manifestazione organizzata dal sodalizio di casa per ricordare la figura di Giancarlo Otelli, scomparso a inizio gennaio 2019.

Sul rettilineo davanti alla sede aziendale dell’Aspiratori Otelli a Ponte Zanano di Sarezzo, l’atleta modenese ha sfrecciato davanti a tutti, centrando un altro risultato di prestigio all’indomani del bronzo ai campionati italiani Juniores su strada a Montegrotto Terme (Padova). Alle sue spalle, Francesco Busatto (Guadense Rotogal) e l’ex campione italiano Gianmarco Garofoli (Team LVF), che ieri ha passato il testimone al milanese Andrea Montoli (Canturino 1902), pure lui presente alla competizione bresciana inaugurando la maglia tricolore appena conquistata. Per l’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Loxam Baiocchi Alchem Cadeo Carpaneto, una corsa interpretata al meglio, con continui tentativi di attacchi ed entrando nelle fughe. Nella top ten, quinto posto per il brianzolo Andrea Piras.

Tornando a Calì, poco meno di quattordici mesi fa a Valle di Sarezzo Francesco si era imposto nel Memorial Tino, prima prova della Challenge Bresciana poi completata dalla cronometro “Ricordando Giancarlo” vinta da Mathias Vacek, poi al primo posto nella classifica combinata.

Il successo della freccia modenese è soltanto la ciliegina sulla torta di una bellissima giornata di ciclismo, fortemente voluta dall’Aspiratori Otelli presieduto da Simone Pontara e con i figli di Giancarlo Otelli, Laura e Mauro, in prima linea nella corposa e volonterosa macchina organizzativa, quest’anno chiamata agli straordinari a causa dei protocolli Anti-Covid 19.

“Per noi – spiega Pontara – questa giornata è stata un’enorme soddisfazione. E’ stata una bellissima corsa e devo ringraziare tutti coloro che hanno collaborato, tra cui tanti gruppi sportivi della provincia, diverse associazioni tra cui la Protezione civile di Sarezzo e altri volontari in forma civile che hanno voluto ugualmente dare il fondamentale contributo. In 90 chilometri di corsa tutti gli incroci e le rotonde erano presidiati. Grazie anche a Laura Otelli, che si è sobbarcata tutta la burocrazia anti-Covid, e anche a PMG Sport per la diretta video commentata della corsa”. Quindi aggiunge. “La vittoria di Calì ci ha regalato una grande soddisfazione in una corsa a cui tiene particolarmente, confermando oltretutto un ottimo stato di forma che sta attraversando. Fa piacere vedere che tutti i nostri ragazzi hanno dato l’anima per onorare al meglio questa competizione per ricordare Giancarlo Otelli”.

Sempre seguendo le procedure anti-contagio, al termine spazio alle premiazioni alla presenza di diverse autorità. In campo amministrativo erano presenti gli assessori comunali di Sarezzo Massimo Ottelli e Ruggero Gervasoni e il sindaco di Caino Cesare Sambrici, mentre dal Piacentino è giunto Stefano Marenghi, dirigente del Cadeo Carpaneto da diversi anni gemellato con l’Aspiratori Otelli in una sempre più solida collaborazione. Non ha voluto mancare all’appuntamento neanche Daniela Isetti, vicepresidente vicario della Federciclismo italiana.

Risultati

Ordine d’arrivo Challenge Bresciana Giancarlo Otelli: 1° Francesco Calì (Aspiratori Otelli Vtfm Carin Loxam Baiocchi Alchem Cadeo Carpaneto) 90 chilometri e 650 metri in 2 ore 11 minuti 23 secondi, media 41,398 chilometri orari, 2° Francesco Busatto (Guadense Rotogal), 3° Gianmarco Garofoli (Team LVF), 4° Marco Borlini (Team Giorgi), 5° Andrea Piras (Aspiratori Otelli Vtfm Carin Loxam Baiocchi Alchem Cadeo Carpaneto), 6° Pietro Ferrari (Capriolo), 7° Alex Bono (Team LVF), 8° Marco Ceriani (Canturino 1902), 9° Edoardo Mauro Alleva (Bustese Olonia Team Bike Tartaggia), 10° Simone Spezzani (Team Ciclistico Paletti)

Classifica dei Gran premi della montagna a punti (primi due classificati): 1° Giuseppe Aquila (Feralpi Group), 2° Pietro Salvadori (Team Giorgi).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.