Con i visori per la realtà aumentata, il Festival del Cinema di Venezia arriva al Laboratorio Aperto foto

Il Festival del Cinema di Venezia arriva al Laboratorio Aperto di Piacenza, nella suggestiva location dell’ex Chiesa del Carmine. Come? Grazie a dei visori per la realtà virtuale.

L’hub piacentino per l’innovazione, ricavato nell’edificio religioso trecentesco, situato tra via Borghetto e piazza Casali, aderisce infatti al Satellite Programme di Venice VR Expanded, la sezione di Virtual Reality della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia. Per rispondere in modo innovativo ai disagi legati all’emergenza sanitaria del Covid-19, la Biennale ha deciso di offrire l’opportunità di accedere ai contenuti immersivi di Venice VR Expanded, 40 progetti provenienti da 24 paesi del mondo, in istituzioni culturali “satellite”, senza dover viaggiare fino a Venezia. Dal 2 fino al 12 settembre, il Laboratorio Aperto di Piacenza è tra questi soggetti privilegiati, insieme al Laboratorio Aperto di Modena, Il Museo del 900 M9 di Mestre e molte altre istituzioni culturali del mondo (Barcellona, Parigi, Berlino, Taiwan, Taipei e molti altri).

Come hanno potuto sperimentare i diversi ospiti che hanno partecipato al lancio dell’iniziativa, nel tardo pomeriggio del 2 settembre, per 10 giorni nell’ex Carmine si avrà la possibilità di accedere a tutti i contenuti del Venice VR Expanded, scegliendo autonomamente quali film vedere attraverso i visori. Sarà possibile partecipare a sessioni della durata di un’ora in cui ciascun visitatore potrà decidere quali dei progetti visionare, scegliendo tra alcune delle migliori esperienze immersive di animazione, fiction, foto-realismo e tanto altro, in concorso al Venice VR Expanded.

Laboratorio Aperto Piacenza

INFO E PREZZI – Per accedere al servizio sarà necessario acquistare il biglietto online, al costo di 10 euro + d.p., direttamente sul sito del Laboratorio Aperto di Piacenza, scegliendo giorno e orario preferito. Gli orari di apertura dell’iniziativa saranno: dal lunedì al venerdì 12:30 – 21:00 (ultima sessione ore 20:00). Sabato e domenica 10 – 22 (ultima sessione ore 21). Tutte le opere selezionate sono riservate ai maggiori di 14 anni. Tra una sessione e l’altra verrà garantita la sanificazione di tutti i materiali e le tecnologie utilizzate, per garantire al pubblico la massima sicurezza secondo le norme vigenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.