Quantcast

Covid, a Piacenza il virus “rialza” la testa “Aumentano i casi e anche la carica virale”

Covid, a Piacenza il virus “rialza” la testa anche se la percentuale dei contagi è minore rispetto ad altre province e alla media nazionale. Il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino invita i cittadini ad osservare la massima attenzione e a rispettare le indicazioni per limitare il contagio. “Se avete la febbre e altri sintomi – dice – avvisate il medico di famiglia”.

AUMENTANO I TAMPONI, AUMENTANO I POSITIVI – Al 31 agosto sono 176 le persone in quarantena perché a stretto contatto con positivi, 271 le persone in isolamento fiduciario in quanto rientrate da aree a rischio, 153 in isolamento fiduciario in quanto covid positivi.

L”Ausl di Piacenza esegue una media di 6mila – 5mila tamponi a settimana, nell’ultima di agosto sono stati riscontrati 60 nuovi positivi. “I dati sono in crescita, ma non in maniera esponenziale – sottolinea Baldino -, da una percentuale di 0,5% di positivi rispetto ai tamponi effettuati in giugno – luglio, siamo passati a 1,2% alla fine di agosto”. Dal 17 al 30 agosto sono stati individuati complessivamente 106 nuovi positivi, di questi 69 sono asintomatici e 37 con sintomi. Il direttore generale Ausl fa presente che è in crescita anche la carica virale (in 66 pazienti, mentre 40 sono “bassi positivi”). “In luglio la maggior parte – dice Baldino – era invece “basso positivo”.

CAMBIA L’ETA’ – Nelle ultime due settimane di agosto si è assistito, fa presente il direttore generale, a un abbassamento della media d’età: il 44% dei nuovi positivi ha un’età compresa tra i 18 e 40 anni, il 28% tra i 41 e i 64.

Le nuove diagnosi sono avvenute al 42% da rientri dall’estero, il 19% grazie al contact tracing, e il 12% attraverso controlli su pazienti ricoverati in ospedale o arrivati in pronto soccorso (dove per prassi vengono tutti sottoposti a tampone) per altre patologie.

IN OSPEDALE – Al momento non ci sono pazienti positivi al covid ricoverati in terapia intensiva a Piacenza. I degenti positivi sono 14, ma il loro ricovero non è dovuto al covid, bensì ad altre patologie, e sono stati individuati grazie all’attività di monitoraggio in ingresso in ospedale. Di questi 14,5 sono “virologicamente ancora attivi”. Nelle ultime settimane è stato registrato un decesso, una signora di 93 anni, risultata positiva ma deceduta per altre cause.

Dati Ausl

“L’attività delle Usca non si è mai fermata, con il 100 per 100 delle richieste prese in carico in tempi brevissimi. I loro interventi – sottolinea Baldino – sono in aumento nelle ultime 3 settimane: 91 alla fine di agosto. Numeri molto lontani dagli oltre 500 in aprile, ma ricordiamo che a luglio erano 12/11 alla settimana”.

Dati Ausl

COVID E LAVORO – Per quanto riguarda due settori risultati essere problematici in altre province, come la lavorazione delle carni e la logistica, lo screening ha messo in evidenza percentuali molto basse di nuovi positivi. Nel settore della lavorazione delle carni sono stati eseguiti 993 tamponi, con 4 positivi. Nel settore della logistica sono stati eseguiti 8.387 tamponi, i lavoratori positivi sono stati 29. Per quanto riguarda la scuola, lo screening rivolto a 5.518 lavoratori del settore è partito il 24 agosto. Oltre la metà ha già eseguito il test sierologico e ad oggi nessuno è stato riscontrato positivo al tampone naso faringeo.

ATTENZIONE E PRUDENZA – “E’ vero, abbiamo al momento dati più contenuti rispetto ad altre province, questo grazie anche a una maggiore attenzione dei piacentini, più rispettosi nel rispettare le regole, ma questo non significa che possiamo dormire sogni tranquilli – conclude il direttore generale -. Per questo invito chi abbia febbre o altri sintomi ad avvisare subito il medico di famiglia”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.