Dalle acque del fiume Po spunta un ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale

E’ stato recuperato nel pomeriggio del 22 settembre il proiettile di artiglieria, risalente con ogni probabilità alla Seconda Guerra Mondiale, segnalato da alcuni pescatori lungo il fiume Po all’altezza di Villanova, in provincia di Piacenza.

Come era stato anticipato, le operazioni di recupero (anticipate di un giorno, vista l’allerta meteo diramata per domani) sono state affidate ai sommozzatori del Gruppo Operativo del Comando Subacquei e Incursori (COMSUBIN) della Marina Militare, distaccati presso il Nucleo S.D.A.I. (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi).

L’ordigno verrà ora affidato agli artificieri del Genio Pontieri per essere fatto brillare in area idonea in totale sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.