Quantcast

Domenica prende il via Musica che Sale, festival al Rifugio Monte Chiappo foto

Più informazioni su

“Musica che Sale” conclude la stagione estiva del Rifugio Monte Chiappo, riaperto ai camminatori della Via del Sale grazie alla passione di tre giovani piacentini: Alessandro Groppi, Giovanni Tavelli e Tommaso Groppi. Il Rifugio posto sul confine di tre province torna a far parlare di sé grazie alla musica dal vivo in tre domeniche consecutive (20, 27 settembre e 4 ottobre).

In un magico contesto come quello dell’alta montagna, suoneranno Te quiero Euridice, Alessandro Colpani, e il duo Fra e Morez. Ecco le loro impressioni. “Noi Te quiero Euridice domenica 20 settembre apriamo il festival Musica che Sale. Saremo accompagnati da Francesco Brianzi (tastiere), Andrea Speroni (basso) e Gabriele Garlaschelli (elettrica). Suoneremo brani originali, tra cui i nostri inediti. È bellissimo ripartire in questa location, per altro splendidamente riprodotta nella locandina ufficiale realizzata da Alessandra Santelli. Sarà l’occasione per fare un bel giro in quota, stare tra amici, e sperimentare la musica immersi nella natura: insomma, per guardare tutti insieme alla ripartenza fiduciosi”.

Alessandro Colpani ci dice che non suona da febbraio. “Tornare a farlo domenica 27 è bellissimo, e è di sollievo per ciò che, occorre ricordarlo, è un lavoro. Ricominciare dalla montagna è speciale. Certo, non abbiamo inventato niente, è un sogno nel cassetto di tanti, ma averlo realizzato è un’altra cosa. Con me ci sarà il chitarrista Roberto Selvatici, anche lui patito dell’altitudine. Suoneremo il mio ultimo album registrato insieme e qualche nuova canzone. Ci diamo appuntamento lassù finalmente”.

Fra e Morez chiuderanno il Musica che Sale domenica 4 ottobre. “Per ridere, quando ce lo chiedono, diciamo che siamo due figli di lockdown, nel senso che il nostro duo è nato a distanza durante la quarantena, a partire da una serie di sfide su Instagram sfociate poi in una collaborazione. Abbiamo cominciato arrangiando per due voci e due chitarre una serie di classici della canzone e ora stiamo iniziando a scrivere pezzi originali. Una delle prime cose che abbiamo fatto dopo il lockdown è stata una marcia al mare da Bobbio a Camogli e ci piace pensare che la Via del Sale abbia un po’ battezzato la nostra storia. Ma poi: un rifugio preso in gestione da ragazzi di 20 anni… come si può non esserne entusiasti?”

Il Rifugio Monte Chiappo è raggiungibile a piedi da Capannette di Pey (PC), in seggiovia o a piedi da Pian del Poggio (PV). I concerti si terranno dopo pranzo, a partire dalle ore 14. La partecipazione ai concerti è subordinata a prenotazione telefonica (3474624341). Ulteriori informazioni e aggiornamenti sono reperibili sui canali social del Rifugio (cfr. https://fb.me/e/2VOstwHH8).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.