Quantcast

Elisa e il ragù della mamma che “batte” il lockdown “Dentro tutti i sapori di Piacenza” foto

Un barattolo che racchiude tutto il gusto e i sapori del territorio piacentino, ma non solo. Dentro ci sono anche tradizioni di famiglia, spirito imprenditoriale, creatività, resilienza. Capacità di non abbattersi di fronte agli ostacoli, trasformando la crisi in opportunità.

E’ una storia che merita di essere raccontata quella della piacentina Elisa Leonardi e del suo “Ragù della Pinuccia“, un progetto ideato, creato e lanciato in tempo di lockdown dalla titolare della Pradonico Agricola, un piccolo pezzo di selvaggio west ricreato nelle campagne piacentine, a pochi passi da Calendasco (Piacenza). Un luogo originale, a metà tra il ranch a stelle e strisce, con bovini e cavalli con cui praticare equitazione, e l’azienda agricola classica con polli, conigli, frutta e verdura; ma anche sei stanze arredate in stile country in cui poter passare la notte.

Elisa Leonardi

“Durante il lockdown – racconta Elisa -, che ha imposto forti limitazioni agli spostamenti, mi sono trovata impossibilitata a portare avanti tutte queste attività, tra cui anche la vendita della carne, che solitamente viene macellata e poi venduta, dietro prenotazione, all’interno dell’azienda. Da qui l’idea – spiega -: metterla in circa 300 vasetti e fare un ragù con la ricetta di mia mamma, Pinuccia, a cui è dedicato questo prodotto. Un prodotto interamente targato Piacenza, in quanto gli ingredienti vengono tutti dal territorio, e una lavorazione che lo fa sembrare uscito proprio dalla pentola di casa. Il ragù viene infatti realizzato con la carne delle nostre bovine scottone al 60%, la passata di pomodoro della azienda agricola San Mauro della Costa di Gragnano, le cipolle e carote fresche del nostro orto, il vino rosso della azienda agricola Marco Cordani di Celleri di Carpaneto, l’olio dell’azienda agricola Maggi sulle colline piacentine. Poi aggiungiamo tanto tempo per una lunga cottura, ma a bassa temperatura, e aggiustiamo di sale”.

Una ricetta semplice e genuina, proprio come quelle di una volta, accompagnata da un modello di business nuovo e al passo coi tempi. “Al momento il ragù – informa Elisa – viene distribuito in piccole quantità a negozi e botteghe della zona, ma l’idea è quella di venderlo, in un prossimo futuro, online attraverso l’e-commerce. Intanto chi è interessato può, previa prenotazione, venire a ritirarlo qui a Pradonico”.

ragù della pinuccia

Apprezzamento per questa iniziativa a “chilometro 0” è arrivato anche dal sindaco di Calendasco, Filippo Zangrandi. “Complimenti ad Elisa che non si è scoraggiata e ha guardato al futuro” – ha scritto in un post su facebook, accompagnato da una foto scattata insieme alla ideatrice del progetto.

Dall’emergenza Covid ad un nuovo progetto d’impresa basato sul gusto e sui prodotti a Km0

Nei giorni scorsi ho fatto…

Pubblicato da Filippo Zangrandi su Mercoledì 5 agosto 2020

PER MAGGIORI INFO: http://www.pradonico.it/ ; Telefono Elisa: 339799306

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.