Quantcast

Il tennistavolo italiano riparte da Cortemaggiore con il primo Torneo nazionale

Dopo gli  aggiornamenti dei nuovi protocolli Covid riguardanti l’attività sportiva agonistica, la Federazione Italiana Tennistavolo ha iniziato ad imsostare e programmare la riapertura  della  prossima stagione agonistica 2020/2021 programmando sia l’attività individuale che quella dei campionati a squadre.

L’atteso via avverrà in terra piacentina, con Cortemaggiore a fare da apripista all’intero panorama pongistico nazionale. Il 3 e 4 ottobre prossimo il club magiostrino ospiterà al palazzetto dello sport il primo Torneo assoluto (maschile e femminile) definito TOP 10 che vedrà in campo i migliori atleti nazionali. Si tornerà in campo a porte chiuse con rigide indicazioni (autocertificazioni, protocolli, registri, servizio medico), oltre alle consuete normative su distanziamento e utilizzo delle mascherine, che gli atleti dovranno indossare prima e dopo i match; saranno solamente cinque le aree gioco a disposizione, rispetto alle 12  disponibili. Si giocherà con la formula all’italiana, con due gironi e ogni atleta che potrà giocare ben 9 incontri.

“Abbiamo riaperto il 5 giugno scorso, compreso il settore giovanile, e dopo quasi 4 mesi tutto sta funzionando bene a livello sportivo, ma soprattutto sanitario – spiegano dal Tennistavolo Cortemaggiore -. Avevamo programmato tornei interni e ad invito, visto che oltre ai nostri pongisti si allenano in palestra altri  atleti piacentini, come Mattia Crotti, Luca Ziliani e Stefano Ferrini del Tennistavolo  Reggio Emilia,  Rocco Conciauro del Tennistavolo Carrara e Leonardo Milza del Tennistavolo Parma: un contesto sportivo e organizzativo, conosciuto e riconosciuto in ambito regionale e nazionale, che ha indotto gli organismi federali ad assegnare a Cortemaggiore tale probante manifestazione”.   

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.