La ripartenza del Rotary Club Fiorenzuola: avviato l’anno sociale foto

Nella splendida cornice del parco del Relais Cascina Scottina è ripresa l’attività conviviale del Rotary Club Fiorenzuola d’Arda del Presidente Fausto Arzani con l’usuale incontro annuale con il Governatore del Distretto Rotary 2050 Ugo Nichetti che sta effettuando le sue annuali visite ai club.

In un contesto sobrio e rigorosamente rispettoso delle norme di sicurezza anti-Covid, il Presidente del Rotary Club Fiorenzuola d’Arda Fausto Arzani ha avviato con il Governatore del Distretto 2050 l’anno sociale del club. “Anche quest’anno saremo pronti a sostenere il territorio del club come abbiamo fatto lo scorso anno durante la fase acuta della pandemia. Tra le nuove iniziative in programma un progetto con Villa Verdi a Villanova d’Arda e una collaborazione con ArteDanza di Fiorenzuola d’Arda. Ma siamo solo agli inizi”.

Nel corso della serata, è stato “spillato” il nuovo socio Alfio Rabeschi, presentato da Tiziana Meneghelli, segretaria e presidente eletta. Rabeschi è funzionario della Regione Emilia Romagna per la protezione civile e ”ci aiuterà a proseguire nel lavoro dello scorso anno a sostegno del volontariato che interviene nelle situazioni di emergenza” ha riportato il Presidente Arzani.

A conclusione della cena, il Presidente Arzani ha introdotto Ugo Nichetti, Governatore del Distretto Rotary 2050 dal 1° luglio. Cremasco di 59 anni, appartiene al Rotary Club Soncino ed Orzinuovi, è avvocato e Senior Counsel della Direzione Affari Legali e Societari di Snam SpA. Nel suo intervento Nichetti ha sintetizzato il messaggio del Presidente Internazionale Holger Knaack enfatizzando in modo particolare la necessità di rafforzare amicizia, integrità, diversità e leadership nel Rotary: “Sono valori impegnativi da perseguire e vivere ma sono anche elementi che ci connotano e ci costituiscono come un riferimento in ogni ambito sociale, familiare, lavorativo ed associativo. E pertanto una grande attenzione deve essere posta alle persone che compongono il nostro sodalizio, alla cosiddetta “membership” valorizzando le professionalità dei soci. Il nostro anno sarà pienamente positivo se insieme all’impegno per gli altri, al servizio e alla soddisfazione che trarremo dalla nostra capacità infinita di prestare aiuto e sostegno, crescerà il numero delle persone dedite, come noi, a fare semplicemente e grandemente del bene”.

Il Presidente Arzani ha poi chiuso l’evento con l’usuale suono della campana dando appuntamento a Villanova d’Arda in Villa Verdi per sabato 26 settembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.