Quantcast

Milano-Sicilia in bici per promuovere sostenibilità e innovazione: tappa a Piacenza per Massimo Temporelli

Più informazioni su

Da Milano alla Sicilia in bicicletta: fa tappa anche Piacenza (dove soggiornerà tra domenica sera 20 settembre e lunedì mattina 21 settembre) l’imprenditore, innovatore, scrittore e conduttore Massimo Temporelli nel suo viaggio attraverso l’Italia per promuovere sostenibilità e innovazione.

Un viaggio dal 20 settembre al 2 ottobre lungo oltre 1.300 km, di cui 950 in bicicletta e 350 in treno, toccando  13 città in 25 le tappe, con oltre 50 gli ospiti tra interviste e dialoghi. Tra questi anche il commissario della Nazionale Italiana di Ciclismo Davide Cassani (in diretta social) e il Re Leone, Mario Cipollini, che affiancherà Massimo Temporelli durante un tratto (Prato-Firenze) del suo viaggio.

Massimo partirà da Milano per toccare Bologna (21 settembre), Firenze (22 settembre), Vetralla-VT (23 settembre), Roma (24 settembre), Ruvo di Puglia (25 settembre), Conversano (26 settembre), Bitonto e Barletta (27 settembre), Bari (28 settembre), Taranto (29 settembre), Catanzaro (30 settembre) e Messina (2 ottobre). Lungo il tragitto presenterà il suo libro “F***ing Genius” (HarperCollins), ma sulla strada incontrerà numerosi innovatori, scienziati e startupper del territorio (con tante sorprese…), raccontando un’Italia che vuole cambiare. Tutto il tour sarà sui suoi canali Instagram e Facebook.

Tra le motivazioni che hanno portato Massimo a buttarsi in questa avventura c’è il suo antico amore per un mezzo tecnologico d’eccellenza, la bicicletta, unito al suo impegno nella diffusione della cultura della sostenibilità. Accanto a questo, il fascino di una sfida “imprevedibile”, faticosa ma ricca di emozioni: i tanti chilometri, il vento, la pioggia, le salite e le forature, davvero non sa cosa aspettarsi e se arriverà alla fine di questa sfida, perché non ha mai compiuto un’impresa del genere.

Nel suo libro (tratto dall’omonimo podcast di Storielibere) Temporelli ricostruisce le vite e le straordinarie idee degli ingegni che hanno cambiato la storia, da Marie Curie a Steve Jobs, da Leonardo da Vinci a Elon Musk, passando per Albert Einstein, Ada Lovelace, Isaac Newton e Charles Darwin, spiegando le loro intuizioni e raccontando la cultura scientifica, spesso trascurata in Italia. E le storie degli otto protagonisti sono inframmezzate da piccoli “lampi di genio”, episodi di illuminazioni improvvise, brevi e fulminanti come dei tecnologici racconti zen.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.