Miss Monnalisa nel mondo, Eva è la regina della finale di Seminò

Più informazioni su

Nella serata di sabato 5 settembre si sono accese luci e telecamere al castello di Seminò, Comune di Ziano Piacentino sulle colline della zona di Emilia Romagna incastonata tra Piemonte e Lombradia, per la serata di finale del concorso di bellezza ‘Miss Monnalisa nel mondo’.

Serata di bellezza, cibo e buon bere con il ‘cronista della gastronomia’ Edoardo Raspelli nel ruolo di presidente di giuria e assaggi di coppa pancetta e salame piacentini (D.O.P., la Denominazione d’Origine Protetta) del salumificio locale, il San Carlo, proprio di Ziano Piacentino, con i vini della zona: Gutturnio frizzante e Gutturnio Superiore, Ortrugo frizzante, Malvasia frizzante, Bonarda frizzante e altri vini come Chardonnay spumante e bianchi fermi. Ad oggi i produttori partecipanti sono: Badenchini, Mossi 1558, Valla Davide, Civardi , Molinelli Vini, San Lorenzo, Tenuta Ferraia, Marasi , Aradelli, Fratelli Piacentini.

Miss Monna Lisa Ziano

Sotto lo sguardo compiacente della ‘castellana’ Alice Arianna Chioda, le finaliste hanno sfilato sotto i riflettori e davanti alla giuria presieduta da Raspelli, che, lo scorso anno, ha affiancato alla fascia di ‘Miss Monnalisa’ la sue personale ‘Miss Senza Trucco’, che vuole individuare tra le partecipanti la bellezza meno artefatta dal trucco e dal make up e che anche nel 2020 ha incoronato la bellezza più naturale. Se nel 2019 nella finale di Salsomaggiore​ la prima Miss Senza Trucco è stata Francesca Buonaccorso, quest’anno è stata cinta dalla fascia Giulia Orlando.

Vincitrice assoluta del concorso nazionale, giunto alla quinta edizione, ideato dal patron Cesare Morgantini, è stata la diciassettenne Eva Bianchi, studentessa lombarda. A completare il podio la fascia ‘Miss Spettacolo’ assegnata a Michelle Montini. ‘Miss Telegenia’ è stata eletta la torinese di 19 anni Noemi Ceraolo e ‘Miss Tv’ Elisa Malvestito.

Miss Monna Lisa Ziano

La serata, live e con ripresa tv, è stata condotta da Andrea Guasco e Alba De Simone e ha avuto un ricco passaggio di ospiti del mondo del cabaret e dello spettacolo con Beppe Altissimi e ‘Il ragionier Lodetti’, la modella Anita Fissore, Max Moretti, Filippo Quaglini e tanti altri. Oltre alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Ziano, Miss Monnalisa nel Mondo ha avuto l’apporto di varie importanti realtà economiche di vari settori: Pompea (per i costumi delle finaliste), Noè Creazioni & Gioielli (di Galliate, Novara ) con la corona della vincitrice, NeRo Wines (di Abbiategrasso).

Alla vincitrice è andato un abito elegante fatto su misura ed offerto dagli stilisti pavesi Farace&Pasotti, una parure di gioielli e vari contatti di lavoro. Il celebre fotografo veneziano Amerigo Vianello ha regalato inoltre due servizi fotografici alla vincitrice ed a ‘Miss Senza Trucco’. (nota stampa)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.