Quantcast

“Avanti tutta nel ricordo di Fausto”, in Sant’Antonino l’ultimo saluto al presidente della Bonifica fotogallery

Piacenza saluta per l’ultima volta Fausto Zermani, presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza.

Zermani è venuto a mancare improvvisamente a soli 51 anni, in seguito a un malore fatale, nella mattinata del 9 settembre, mentre era in uno dei campi della sua azienda agricola, a Mortizza. Come si può vedere dalle foto, nella mattinata del 16 settembre in tanti si sono recati presso la basilica di Sant’Antonino per assistere ai funerali. Presenti le principali autorità cittadine, dal ministro Paola De Micheli e il sindaco e presidente della Provincia Patrizia Barbieri, al prefetto Daniela Lupo, con il questore Filippo Guglielmino e il comandante provinciale dei carabinieri, Paolo Abrate. Tanti i giovani presenti, amici dei figli di Zermani.

Proprio i due ragazzi più grandi hanno accompagnato il loro papà Fausto lungo la navata della basilica, sorreggendo la bara insieme ad amici fraterni di Zermani, come l’ex presidente di Coldiretti Marco Crotti.

ultimo saluto a Fausto Zermani in Sant'Antonino

E’ così iniziata una celebrazione, presieduta da don Giuseppe Basini, carica di commozione, quasi intima, complici le restrizioni del Covid che hanno fortemente limitato il numero dei presenti all’interno della basilica.

“Fausto nel corso della sua vita ha saputo farsi voler bene – ha detto durante l’omelia Don Basini – e con lui la moglie Romina e tutta la sua famiglia. La sua umanità, la sua professionalità, la sua passione con cui affrontava i suoi impegni quotidiani hanno toccato la vita di tantissime persone. Questo fa riflettere l’importanza di renderci ‘amabili’ per quello che siamo e che facciamo: questo deve portarci a renderci responsabili dei nostri comportamenti, cogliendo la vita come un’opportunità che non possiamo sprecare”.

“Fausto ci hanno insegnato proprio questo: a far buon uso della nostra vita, con responsabilità, e non nella superficialità e la distrazione”.

Dopo il sentito ricordo del compagno di classe delle medie, Giuseppe Marchetta, e la preghiera dei carabinieri – Zermani era militare ausiliario dell’Arma – la parola è stata lasciata alla moglie Romina, che si è fatta tramite del marito, dedicando parole di conforto e di incoraggiamento ai figli, amici e collaboratori.

ultimo saluto a Fausto Zermani in Sant'Antonino

“Fausto ha dedicato la sua vita a tutti, chi lo conosceva lo sa, ma soprattutto lui ha dedicato la sua vita al lavoro. Lascia un’enorme opera  incompiuta ma in marcia. Perché? Io mi sono data una risposta: responsabilizziamoci. Prendiamo ciascuno il nostro fardello e, come ha fatto lui, guidato da valori autentici e quindi umili, con determinazione e onestà, con passione e operosità, andiamo avanti, con la tenacia che lui ci ha dato. Avanti tutta”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.