Quantcast

Referendum, rinunciano due terzi degli scrutatori. Ma saranno rimpiazzati

Referendum sul taglio dei parlamentari, a Piacenza nessuno nessun caos scrutatori anche se hanno rinunciato i due terzi dei designati dal sorteggio. L’effetto Covid sulla macchina del voto di domenica e lunedì comunque non si farà sentire secondo la Prefettura, perchè chi rinuncia viene rimpiazzato.

Lo sostiene anche l’assessore comunale di Piacenza Paolo Mancioppi, che conferma l’ammontare delle defezioni nel comune capoluogo: circa due terzi degli scrutatori sorteggiati. “Si tratta di un dato storico – dice l’assessore – che si verifica in occasione di tutte le tornate elettorali. Le liste dalle quali vengono sorteggiati tutte le volte i 354 scrutatori sono infatti spesso obsolete, comprendono cittadini che non sono più interessati a svolgere, nell’eventualità, il ruolo di scrutatore.

Quest’anno come capita in altre occasioni, per coprire le defezioni, abbiamo provveduto a contattare gli scrutatori riserva; per coprire gli altri posti abbiamo raccolto molte disponibilità da parte di giovani, già inseriti nelle liste. Quindi non abbiamo situazioni particolari di difficoltà da segnalare.“

La situazione in vista del voto di domenica e lunedì è analoga anche in altri comuni della provincia di Piacenza. Secondo la Prefettura infatti non ci sono criticità da segnalare per quanto riguarda lo svolgimento delle operazioni di voto a referendum.

ORARIO LUNGO PER GLI SPORTELLI QUIC DI PIACENZA

In occasione del referendum del 20 e 21 settembre, gli sportelli Quic di viale Beverora 57 a Piacenza saranno operativi oltre il consueto orario di apertura, per il solo rilascio delle tessere elettorali e dei documenti di identità necessari a esercitare il diritto di voto.

In particolare, l’apertura straordinaria sarà dalle 13.30 alle 18 di oggi, venerdì 18 settembre, nonché dalle 12.15 alle 18 di sabato 19. Allo stesso modo, gli sportelli Quic saranno aperti domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì 21 dalle ore 7 alle 15, anche in questo caso consentendo l’accesso esclusivamente ai cittadini che debbano richiedere il duplicato della tessera elettorale o il rinnovo della carta di identità.

Si precisa, pertanto, che lunedì 21 settembre non sarà possibile effettuare operazioni o pratiche di altro tipo presso gli sportelli Quic; inoltre, la sede comunale di viale Beverora chiuderà al pubblico, nella stessa giornata, alle ore 15.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.