Le Rubriche di PiacenzaSera - Rotary

Rotary Club Piacenza Sant’Antonino conviviale di passaggio di consegne e apertura nuovo anno 2020/21

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

Rotary Club Piacenza Sant’Antonino conviviale di passaggio di consegne e apertura nuovo anno 2020/21

Giovedì 17 settembre, si è svolta per il Rotary Club Piacenza Sant’Antonino, la convivale di apertura dell’anno rotariano 2020/21, alla presidenza di Giuseppe Isola, nella splendida e accogliente cornice de ‘il Castellaccio’, accolti e coccolati da Graziano Solari e dal suo staff, tutti attentissimi ai protocolli di sicurezza in corso per scongiurare contagi da Coronavirus.

E’ stata una serata molto particolare e intensa di emozioni, in quanto primo momento di incontro in presenza tra tutti i Soci e i numerosi ospiti dopo la pausa forzosa causata dalla pandemia da Covid-19, in particolare ospiti del Club: Giancarlo Gerosa (Assistente del Governatore Ugo Nichetti ar 2020/21), Aurora Girometta (Presidente Rotaract Piacenza), Alessandro Banin (Past Presidente Rotaract Fiorenzuola), Simone Costa (Tesoriere Rotaract Fiorenzuola), Leonardo Calori (Segretario Rotaract Piacenza), Franz Bergonzi (ideatore Service Altalene per disabili e amico del Club) e tanti ospiti dei Soci.

La conviviale è stata finalmente l’occasione per ufficializzare il passaggio in presenza (rimandato finora a causa delle problematiche da Covid-19) di Presidenza tra Matteo Faroldi, Past President che ha cessato il suo incarico il 30 giugno scorso, e il nuovo Presidente Giuseppe Isola. Matteo Faroldi ha avuto un anno rotariano decisamente unico e difficile, in un contesto speriamo irripetibile per il nostro Paese e per l’Umanità, essendo alla guida del suo Club nel periodo più buio della nostra storia. Tutte le attività che erano state programmate sono ovviamente saltate, ciononostante Faroldi è stato un faro per i suoi Soci, favorendo come sempre l’armonia e la serenità del Club anche a distanza, e soprattutto concretizzando in particolare un Service importantissimo e decisivo per la Sanita locale, insieme a tutti i Rotary Club del Gruppo Piacentino, ai Rotaract Club e alle Inner Wheel, a favore del reparto di Pneumologia dell’Ospedale di Piacenza, che sta approntando un nuovo reparto di terapia intensiva. L’ottima coordinazione di Faroldi ha consentito la realizzazione del Service in modo rapido ed efficace.

Questo a ulteriore dimostrazione dell’importanza, della tempestività e dell’incisività delle azioni rotariane a favore del territorio, anche in emergenze mai affrontate prima: il Rotary non si ferma mai, non va in “pausa” e tantomeno in crisi, e il Past Presidente Matteo Faroldi, durante il suo anno rotariano, ha incarnato con mirabile impegno questi principi.

Matteo Faroldi poi, a sorpresa e con grande e visibile emozione, ha voluto insignire della massima onorificenza rotariana, la prestigiosa Paul Harris Fellow, la Socia Maria Grazia Sabato, che si è sempre particolarmente distinta e adoperata per l’armonia nel Club e con tutti gli altri Club del Territorio, e in generale nella realizzazione di vari service a sostegno delle tante iniziative umanitarie e di concreto aiuto verso varie realtà, dimostrando sempre sensibilià, entusiasmo e determinazione. Sabato era stata Presidente nell’anno 2018/19, passando poi il testimone a Faroldi, e nell’anno rotariano corrente continua a far parte del Consiglio Direttivo ed è Segretaria del Presidente Giuseppe Isola, proprio nel segno della continuità, indispensabile per una vita sana e produttiva del Club.

La premiazione è stata toccante anche perché Maria Grazia e la sua famiglia, soprattutto il marito Rosario Brancati, sono stati duramente colpiti dal Covid-19  e, durante tutto il periodo terribile e per il lungo tempo in cui per Brancati ci sono state scarse speranze di salvezza, tutto il Club è stato unito, presente e di grande supporto a Maria Grazia e alla loro figlioletta Sofia Vittoria, con i Soci stretti attorno a loro come a proteggerle. Maria Grazia, commossa e grata, ha ribadito che mai potrà dimenticare l’affetto e il sostegno ricevuti!

C’è quindi finalmente stato lo scambio del collare e della spilla presidenziali da Faroldi e Isola, rimandato appunto dallo scorso giugno, altro momento decisamente emozionante, ancor più perché Faroldi ha ricordato che proprio Isola era stato il Socio Presentatore che lo ha introdotto nel Club e che quindi gli ha consentito quest’esperienza rotariana così positiva e stimolante. Il nuovo Presidente Giuseppe Isola è storico del Club, negli anni è stato costantemente eletto dai Soci nel Consiglio direttivo, a dimostrazione delle grandi stima e fiducia in lui riposte. Isola ha presentato il suo Consiglio nei ruoli chiave: Corrado Celli (Tesoriere), Matteo Faroldi (Past Presidente e Segretario Esecutivo), Luca Grassini (Prefetto) , Monica Patroni (Presidente Incoming), Maria Grazia Sabato (Segretario) e ha illustrato il programma elencando i prossimi appuntamenti e impegni più importanti.

Si preannuncia un anno stimolante e soprattutto sempre all’insegna della collaborazione fattiva e dell’amicizia rotariane. Un grandissimo in bocca al lupo al neo Presidente Giuseppe Isola e alla sua squadra, sempre convinti, in linea con il tema presidenziale attorno al quale si svilupperanno le attività di questo anno rotariano da poco cominciato, che “il Rotary crea opportunità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.