Quantcast

Tagliaferri (FdI) “Risolvere il problema degli insegnanti di sostegno”

“Risolvere il problema degli insegnanti di sostegno”. A chiederlo è il consigliere regionale piacentino Giancarlo Tagliaferri (Fdi) che, in una interrogazione, domanda alla giunta “se intenda aprire un tavolo di confronto risolutivo con il Governo – il Presidente del Consiglio è titolare della delega per le disabilità – per rimuovere gli ostacoli che limitano l’uguaglianza; i docenti specializzati sul sostegno sono lo ‘strumento’ e lo sono per scelta, professionalità frutto di un percorso duro, con l’80% di bocciati, che non prevedeva assenze, neppure di fronte a gravi patologie, incidenti o lutti familiari, sono rimasti solo 20.000 in tutta Italia”.

La presa di posizione di Tagliaferri “deriva – spiega – dalla constatazione della situazione nelle scuole italiane: da anni esiste un’Emergenza Sostegno determinata dalle 80.000 cattedre affidate a supplenti, con gli studenti con disabilità sballottati da un docente all’altro, spesso non specializzato a causa della carenza di tali figure professionali, e malgrado gli studenti con disabilità e le loro famiglie abbiano pagato un prezzo altissimo con la chiusura della scuola a causa del Covid-19”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.