Ripresa scuola, Tagliaferri (FdI) “Serviva più prevenzione, invece di banchi a rotelle”

“Test salivari, misurazione della febbre in classe e distanziamento sociale: erano queste gli ingredienti della ricetta magica per una tranquilla ripresa dell’anno scolastico. Invece, si è preferito passare l’estate a giocare con i banchi a rotelle e i risultati si vedono”.

Così interviene il consigliere regionale piacentino Giancarlo Tagliaferri (Fdi), nel commentare i casi di Covid nelle scuole piacentine. “Il Coronavirus è entrato in classe e, come nel caso degli istituti Calvino e Don Minzoni a Piacenza, abbiamo classi in isolamento e la paura del contagio che ha colpito tutti, studenti, insegnanti, genitori e personale Ata. La salute e la scuola sono due beni preziosi con cui non si scherza. Governo e Regione hanno fallito, ora è il momento delle scelte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.