Terzo Settore, Mcl “Bene l’approvazione del decreto per il registro unico nazionale”

Più informazioni su

“Era da tempo che il mondo del Terzo Settore aspettava questo decreto, di cui si dà il via dopo la definitiva entrata in vigore della riforma avviata nel 2016”.

Così, in una nota, il Movimento Cristiano Lavoratori di Piacenza esprime la propria soddisfazione “per l’approvazione, da parte della Conferenza Stato-Regioni, del Decreto attuativo del Registro Unico Nazionale degli Enti del Terzo Settore. Tale decreto – spiega Mcl – contiene le modalità di iscrizione nel registro e la tenuta dello stesso”.

“L’iscrizione al RUNTS – continua la nota – sarà necessaria per avere la qualificazione giuridica di Ente del Terzo Settore. Il registro sarà pubblico ed aperto a tutti garantendo cosi il rispetto della trasparenza da parte degli iscritti: trasparenza richiesta in primis degli Enti del Terzo Settore che hanno collaborato attivamente in questo senso con quattro governi che si sono succeduti nell’iter della riforma del Terzo Settore. L’iscrizione che, si ricorda, non sarà comunque obbligatoria, sarà indispensabile per accedere al 5 per mille, ai fondi ex art 72 del 117/2017, ed ai benefici fiscali previsti. Era necessario mettere ordine istituendo un registro unico in sostituzione delle miriadi di albi esistenti. Con il via libera dato dalla Conferenza Stato – Regioni diventano certi i tempi per l’entrata in vigore del registro unico che tra tre mesi sarà pienamente operativo con la completa trasmigrazione da tutti gli altri registri”.

“L’ Mcl è stato soggetto attivo all’interno del Forum delle associazioni durante il percorso che ha portato questa riforma e si accinge ad esserlo anche in questo periodo in cui la sua attuazione si estrinsecherà in pieno. Il Terzo Settore – conclude la nota -, come d’altra parte è stato dimostrato negli ultimi tempi nelle vicissitudini che hanno colpito l’Italia e non solo, è già un soggetto indispensabile per la vita democratica e la tenuta complessiva del sistema Paese. Il nostro impegno sarà che tutto ciò venga confermato e si pongano le condizioni per il suo rafforzamento”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.