Quantcast

Verso il referendum, come richiedere copia della tessera elettorale

L’Ufficio Elettorale del Comune di Piacenza ricorda che, per esercitare il diritto di voto nel referendum del 20 e 21 settembre, i cittadini devono presentarsi presso le sezioni nelle cui liste risultano iscritti, muniti di un documento di riconoscimento e della tessera elettorale.

Chi l’avesse smarrita, o fosse in possesso di una tessera inutilizzabile perché deteriorata o esaurita negli spazi di validazione, dovrà chiederne una nuova (con relativa autodichiarazione di smarrimento) o il duplicato (restituendo l’originale) mediante l’invio di una email all’indirizzo quic@comune.piacenza.it indicando nome, cognome, data di nascita e motivo della richiesta (tessera terminata o smarrimento/furto). Chi non potesse inviare la richiesta via mail potrà farlo telefonando ai numeri 0523 492641/492642/492492. La tessera potrà essere ritirata due giorni lavorativi dopo la richiesta, esibendo un documento d’identità, presso gli uffici al piano terra di viale Beverora 57, operativi il lunedì e giovedì dalle 8.15 alle 17, il martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.15 alle 19, il sabato dalle 8.15 alle 12.15.

Eccezionalmente, in occasione dell’imminente tornata elettorale, per il rilascio dei duplicati delle tessere senza una preventiva richiesta gli sportelli di viale Beverora estenderanno l’apertura nel fine settimana come segue: sabato 19 settembre, dalle 8.15 alle 18; domenica 20 settembre, dalle 7 alle 23, lunedì 21 settembre, dalle 7 alle 15. L’invito rivolto ai cittadini è quello di verificare per tempo il possesso della tessera elettorale, al fine di richiederne, ove necessario, il duplicato al più presto, evitando l’affollamento degli uffici nei giorni della votazione. Agli elettori sprovvisti della tessera elettorale, in quanto da poco residenti nel Comune o che abbiano solo recentemente compiuto i 18 anni, la consegna della stessa verrà effettuata a domicilio a cura di soggetti incaricati. A coloro che non verranno trovati presso la propria abitazione per la consegna verrà lasciato un avviso per il ritiro in via Beverora negli orari suindicati.

L’Ufficio Elettorale inoltre sta procedendo all’invio per posta degli appositi tagliandi adesivi di convalida in tutti i casi di cambiamento del numero o dell’indirizzo della sezione elettorale, per effetto di un cambiamento di residenza all’interno del territorio comunale. Per informazioni sullo stato di consegna delle tessere o dei tagliandi è possibile contattare l’Ufficio Elettorale ai numeri di telefono 3355400439 – 3355400529  o tramite email all’indirizzo u.elettorale@comune.piacenza.it.

TRASPORTO DISABILI – L’Ufficio Elettorale del Comune di Piacenza conferma, in occasione del referendum costituzionale del 20 e 21 settembre, il servizio di trasporto gratuito – con mezzi appositamente attrezzati e muniti di pedana con elevatore per le carrozzelle e personale adeguatamente formato – per il raggiungimento dei seggi elettorali a favore degli elettori disabili che avessero difficoltà negli spostamenti in autonomia.

Per usufruire del servizio è necessaria la prenotazione entro e non oltre venerdì 18 settembre, tramite contatto telefonico (0523-492546/492495) negli orari di apertura degli uffici di viale Beverora – il lunedì e giovedì dalle 8.15 alle 17, il martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.15 alle 19, il sabato dalle 8.15 alle 12.15 – oppure mediante l’invio di una email all’indirizzo u.elettorale@comune.piacenza.it. Il servizio sarà prenotabile e garantito nella giornata di domenica 20 settembre dalle 8.30 alle 12 e dalle 15 alle 18, nonché lunedì 21 settembre dalle 8.30 alle 12. All’atto della prenotazione, sarà opportuno e necessario concordare con gli operatori le richieste specifiche di assistenza, onde facilitare il più possibile le operazioni di trasporto e di accesso ai seggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.