Visite guidate, degustazioni e avventure nel bosco: doppio weekend di eventi nei castelli piacentini

Teatri di battaglie e sfide tra cavalieri, dimore di principi e principesse, i Castelli dell’Emilia Romagna sono uno straordinario patrimonio da scoprire e ammirare.

Per due fine settimana consecutivi, sabato 3 e domenica 4 ottobre e sabato 10 e domenica 11 ottobre, aprono le rocche e le fortezze incastonate nel bel paesaggio naturale da Piacenza a Rimini, con visite guidate a tema, fiabe animate, eventi speciali di notte, laboratori per ragazzi, degustazioni e aperitivi. Sono oltre 85 gli eventi organizzati all’interno di 35 castelli della Regione per la terza edizione di “Oh…Che Bel Castello!” l’iniziativa a cura di APT Servizi Emilia-Romagna con la collaborazione di Associazione Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli e delle Destinazioni Turistiche Regionali (Emilia, Modena–Bologna, Visit Romagna). Un’edizione che raddoppia rispetto alle precedenti e si snoda lungo due weekend proponendo una rosa di appuntamenti che valorizzano lo straordinario patrimonio dei manieri storici della Regione.

Il programma completo dell’iniziativa, con orari e giorni degli eventi, costi, informazioni e modalità di prenotazione, si può consultare sul portale castelliemiliaromagna.it. Tanti appuntamenti in calendario anche a Piacenza. A partire dalla Rocca Viscontea di Castell’Arquato, sabato 3 ottobre, dove sarà possibile fare la visita guidata speciale “Il Mestiere delle Armi” incentrata sulle tecniche difensive del XIV e XV secolo che hanno contribuito a mantenere il borgo inalterato nel tempo. Verranno illustrati i punti tattici della parte alta dell’abitato, l’antico Quartiere del Sole, e l’apparato bellico specifico della Rocca. A seguire, la degustazione di Ippocrasso (vino speziato e addolcito preparato secondo una ricetta di origine medioevale) nelle sale dell’Enoteca Comunale.

Sabato 10 ottobre si svolgerà al Castello e Rocca di Agazzano la prima edizione di “Wine Tasting – Castle Edition” all’insegna della cultura, arte e tradizione che si uniscono alle unicità del territorio emiliano. Una selezione, a cura della Bottega Sapori&Leggende, di prodotti DOP e DOC accompagnerà la visita guidata dell‘affascinante Castello di Agazzano in Val Luretta. Domenica 4 e 11 ottobre, al Castello di Gropparello le Magiche avventure nel bosco del Parco delle Fiabe, nel primo Parco Emotivo d’Italia (dove è possibile vivere una magica esperienza fuori dal tempo, immersi in uno scenario naturale di rocce millenarie e alberi secolari) con un nuovo format adatto al distanziamento sociale, che è già stato testato con successo durante l’estate. È possibile pranzare o cenare alla Taverna Medievale del Castello che propone un menu storico.

Sabato e domenica 3 e 4 – 10 e 11 ottobre il Castello di Rivalta oltre al consueto percorso di visita propone l’apertura in esclusiva della Stanza della Musica, solitamente inaccessibile, dove sarà possibile ammirare la collezione delle 104 vedute ottiche originali del 1700. Ad un primo sguardo le incisioni potranno sembrare classiche vedute di piazze e palazzi di città italiane ed europee, con il buio le vedute ottiche retroilluminate si trasformeranno in paesaggi notturni. Si tratta, infatti, di stampe acquerellate e ritagliate, con applicazioni di sete settecentesche. La Collezione dei Conti Zanardi Landi di Rivalta, esposta nel castello di famiglia, è intitolata “Viaggio in Europa” e comprende anche le incisioni dette del “Figliol Prodigo”, le uniche che non rappresentano vedute di piazze conosciute. Al termine della visita si possono degustare i cibi tipici nei locali del borgo e verrà dato un buono sconto del 10% da utilizzare nella bottega Sapori e Leggende.

Al Castello di Paderna ancora circondato dall’acqua del fossato si festeggia il 25esimo della speciale Rassegna nazionale di piante, fiori, frutti dimenticati e ai prodotti d’eccellenza dell’agricoltura, in programma sabato 3 e domenica 4 ottobre, su un ettaro di giardino del maniero, in tutta sicurezza per espositori e visitatori. Tutto per il giardino, olistica, vivai e collezioni, per fare terrazze, orti e giardini, a coltivar con amore e per chi cerca frutta, verdura e prodotti per allietare la tavola. Con possibilità di degustare nell’area delle delizie e assaporare un’atmosfera antica, rural chic, green ed elegante nella corte agricola vestita a festa a tema florovivaismo d’autunno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.