Bocconi avvelenati in viale Beverora, i padroni di cani scrivono al sindaco “Pulizia del verde e telecamere”

Un paio di settimane fa avevamo riportato di un cartello, esposto nei pressi dei giardini di viale Beverora a Piacenza, che recitava “Attenzione, cane morto causa veleno in zona Questura – scuola Colombini”.

L’avvelenamento dell’animale – secondo quanto appreso un golden retriever – non è un fatto nuovo per quella zona,  e situazioni simili erano già state segnalate in passato dai residenti che portano a spasso i loro amici a quattro zampe. Alcuni di loro hanno deciso di portare la questione davanti al sindaco Patrizia Barbieri, per chiedere sostegno dal Comune attraverso una maggiore pulizia del verde e l’installazione di telecamere.

“Siamo un gruppo di abitanti di via Beverora e dintorni – si legge nel documento invitato al primo cittadino -, che possiedono cani o semplicemente li amano. Nel corso delle ultime due settimane (ma già in passato erano accaduti fatti simili), ci sono stati ripetuti casi di avvelenamento dei nostri poveri animali tramite bocconi contenenti sostanze tossiche, che qualche infelice ha provveduto a disseminare per il quartiere. Ci stiamo quindi organizzando per adeguate contromisure – scrivono -, ma vorremmo chiedere anche al Comune da lei guidato di sostenerci, secondo le sue competenze. Ad esempio, ci sono sul tappeto erboso del giardino antistante l’istituto Colombini e lungo tutto il viale alberato cumuli di foglie secche che rappresentano un nascondiglio perfetto per i bocconi avvelenati, che noi non possiamo vedere ma che i cani percepiscono con il loro olfatto, ingoiandoli, di conseguenza, prima che i proprietari possano fermarli. Allo stesso modo, il fogliame verde che cresce nel giardino ma sopratutto attorno alle piante di Viale Beverora può essere l’occasione per nascondere bocconi insidiosi”.

“Le chiediamo – la richiesta dei firmatari della lettera – quindi di voler provvedere ad una sollecita pulizia e sfalcio delle foglie secche e della nuova vegetazione così da togliere possibilità di nuocere al miserabile autore/autrice di questi gesti. Apprendiamo – concludono – l’intenzione dell’amministrazione di installare telecamere in zona Pubblico Passeggio. Pertanto, le chiediamo di valutarne l’installazione anche in via Beverora”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.