Quantcast

“Chiude la sezione investigativa della polizia locale, chiarire le motivazioni”

Più informazioni su

L’intervento del sindacato Csa, che interviene sulla chiusura della sezione investigativa della polizia locale di Piacenza

La recentissima decisione assunta dall’Amministrazione comunale di Piacenza, di smantellare la Sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale, ci lascia stupiti e perplessi. Evidenziamo che la Sezione di P.G. ha condotto indagini su innumerevoli casi di stalking, atti di bullismo, violenze domestiche, sui cosiddetti “furbetti del cartellino”, indagini che portarono all’arresto per maltrattamenti di alcune maestre della scuola elementare e, ultima in ordine di tempo, le indagini (in collaborazione con la Guardia di Finanza) che portarono alla scoperta del caso della caserma dei Carabinieri Levante di Piacenza, caso riportato da tutti i media nazionali.

La Sezione di P.G. in questi ultimi anni ha dato quindi un importante contributo alla sicurezza dei cittadini assicurando alla giustizia numerosi colpevoli di reati. Grazie al meticoloso lavoro ed al costante impegno la Sezione ha ricevuto numerosi encomi ad esempio quello dell’ex Ministro dell’Istruzione, il premio Sicurezza dell’ANCI nazionale e tanti altri riconoscimenti. La scelta di “cancellare” con un colpo di spugna la Sezione non ha trovato finora alcuna motivazione sostenibile da parte degli Organi competenti ma il tutto è stato reso noto agli Ufficiali e Agenti della Polizia Locale del reparto tramite una comunicazione verbale del Comandante del Corpo. Tra l’altro la Sezione di P.G. ha al suo interno anche un nucleo specializzato nel riconoscimento dei documenti falsi, senza il cui supporto non sarà più possibile accertare prontamente la eventuale falsità dei documenti di circolazione e di identità.

La decisione dell’Amministrazione comunale annullerà anni di esperienza di una parte del personale che ha sempre reso un importante servizio alla comunità piacentina combattendo anche alcuni reati finora trascurati. La motivazione che avrebbe portato alla decisione da parte del Sindaco pare essere stata quella di natura economica, nella fattispecie elevati costi di gestione (????) ed eccesivo utilizzo di ore straordinarie. A noi invece non risulta che siano mai
stati superati i limiti contrattuali degli straordinari e non comprendiamo cosa si intenda per costi di gestione che risulta siano uguali a quelli degli altri poliziotti locali.

La scrivente organizzazione sindacale chiede, pertanto, un incontro urgente con il Sindaco e con l’Assessore alla Sicurezza al fine di avere risposte chiare sulla vera motivazione che ha portato ad una tale decisione. Siamo fiduciosi in una nostra rapida convocazione da parte dell’Amministrazione comunale anche al fine di poter cancellare dubbi e perplessità nate tra i cittadini di Piacenza ed il personale della Polizia Locale; dubbi che potrebbero far pensare ad intenzioni ritorsive.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.