Quantcast

“Cinema e teatri luoghi sicuri, una sciagura chiudere tutto per un mese”

“Cinema e teatri sono luoghi sicuri, lo dimostrano i dati. Una sciagura chiudere tutto per un mese”.

Lo afferma il regista di Piacenza Marco Bellocchio, in un’intervista al quotidiano La Repubblica. Bellocchio, insieme ad altri registi ed operatori del settore, ha scritto una lettera aperta al ministro Dario Franceschini e al premier Giuseppe Conte, parlando di come le ultime misure anti covid penalizzino un settore “a rischio estinzione”. I luoghi della cultura sono sicuri, dice Bellocchio, lo dicono i dati forniti dall’Agis: solo un contagio si sarebbe verificato su 350mila spettatori. Le mostre del cinema di Venezia e di Roma si sono svolte senza problemi.

“Durante la Seconda Guerra Mondiale il cinema non si è fermato – ha detto Bellocchio nell’intervista -, anche sotto le bombe le persone hanno continuato ad andare in sala. Il cinema è un bene primario e un grande simbolo, una possibilità di sogno e di speranza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.