Quantcast

Il Piace cala il poker in casa del Lecco (2-4) IL COMMENTO foto

Più informazioni su

LECCO-PIACENZA 2-4 (risultato finale)

Un ottimo Piacenza cala il poker a Lecco e centra la seconda, importante, vittoria in campionato. Una gara preparata bene e interpretata al meglio per l’undici di Manzo, che ha imbrigliato gli avversari colpendo in maniera implacabile in avanti con due gol per tempo. Da evidenziare la prova di Corradi, autore di una doppietta e di uno splendido assist: un giocatore che può davvero fare la differenza.

LA PARTITA – Privo di Maio e Heatley, Manzo – ancora in isolamento per il Covid – lancia in avanti dal primo minuto Ghisleni insieme a Gonzi e con Corradi a supporto, mentre partono dalla panchina Babbi e l’ultimo arrivato Maritato. Avvio di gara a marce basse per entrambe le squadre, la bordata dalla distanza di Corradi non impensierisce Bertinato, dall’altra parte Vettorel è attento sulla conclusione centrale di Nesta. La gara si sblocca al 21’, quando il traversone di Palma pesca Gonzi che di testa da posizione molto defilata riesce a incrociare: pallone sul palo e poi in rete per il vantaggio biancorosso. Il Lecco, colpito, prova ad alzare subito il ritmo, Bruzzone si complica la vita e Vettorel è bravo in uscita di piede a evitare guai. Bella ripartenza del Piacenza poco dopo la mezz’ora, ma il tiro a giro di Gonzi non crea particolari grattacapi a Bertinato. I biancorossi sono ben messi in campo e difendono con ordine senza rinunciare a sortite offensive: in una di queste Celjak tocca di mano un cross di Galazzi e l’arbitro assegna il rigore: dal dischetto va Corradi che con qualche brivido insacca. I padroni di casa non ci stanno e Capogna va subito vicino ad accorciare le distanze. Brivido per il Piacenza al 45’, quando la punizione dal limite di Giudici deviata dalla barriera per poco non beffa Vettorel.

Nessun cambio al rientro in campo e il Lecco sfiora subito la rete, ma la traversa nega la gioia a Marzorati; ne approfitta il Piacenza, che alla prima incursione offensiva va di nuovo a segno: gran giocata di Corradi e palla deliziosa in area per Ghsleni che batte Bertinato. Passano cinque minuti e Corradi conclude la sua gran giornata calando il poker su punizione. Festa Piacenza e partita chiusa. Girandola di cambi, c’è spazio anche per Maritato, ma la sfida non ha più nulla da dire. Nel finale la rete dell’ex Pro Piacenza Mastroianni ribadisce le difficoltà dei biancorossi sulle palle alte, ma per questa volta si può anche soprassedere. Nel recupero Purro fissa il risultato sul 2-4. Domenica prossima al Garilli arriverà il Renate.

IL COMMENTO di Luigi CariniAl “Rigamonti-Ceppi” di Lecco il Piacenza impartisce ai quotati locali un’autentica lezione di calcio moderno con un gioco a tutto campo aggressivo e, talvolta, anche spettacolare. Senza lasciarci prendere dall’entusiasmo possiamo affermare che da tempo non vedevamo i biancorossi giocare in trasferta con tanta autorità, personalità e propositivi nel gioco. Questa volta a differenza delle precedenti la squadra di Manzo e Lunardon è stata anche eccezionalmente concreta realizzando 4 reti e fallendone poche altre.

Quello che ci è piaciuto maggiormente, però, è l’intensità di gioco e la baldanza atletica ed agonistica dei ragazzi biancorossi capaci di arrivare sempre primi sulla palla degli avversari con tempestivi anticipi e con azioni in profondità. E’ indubbio che il ritorno di Corradi ha giovato molto alla manovra di tutto il complesso anche in fase realizzatrice per la sua facilità e potenza di calcio. Con Palma forma una coppia di centrocampisti tra le migliori della categoria. Sul piano dei singoli altri meriterebbero la citazione, da Ghisleni a Gonzi ed a tutti i difensori a cui si rimprovera, però, l’ennesimo gol subito da colpo di testa anche se a risultato acquisito. Come non deve trarre in inganno il calo complessivo negli ultimi 20’ di gara dovuto non a stanchezza atletica ma alla disperata reazione di un Lecco che è sempre una discreta squadra.

A voler essere severi si possono evidenziare errori dei singoli commessi per eccessiva frenesia: inezie in una prestazione superlativa che non deve illudere eccessivamente ma che si rivela quanto mai provvidenziale in un ambiente bisogno di entusiasmo. Questa squadra sembra abbia le possibilità e la volontà di alimentarlo.

LA CRONACA

– 94′ Triplice fischio: Lecco-Piacenza finisce 2-4

– 92′ Secondo gol del Lecco, Ermes Purro trova la girata vincente dopo un’azione insistita della squadra di casa

– 90′ Il match volge al termine. Quattro minuti di recupero

– 85′ Piace vicino al quinto gol: gran punizione di Antonio Palma che sfiora il palo alla destra del portiere del Lecco

– 81′ Gol del Lecco: punizione dalla tre quarti, stacco imperioso di Mastroianni che di testa accorcia le distanza. 1-4

– 71′ Sostituzione anche tra i biancorossi: esce Corbari, al suo posto Ballarini

– 70′ Ancora cambi tra i padroni di casa: fuori Mangni e Giudici, dentro Purro e Mastroianni

– 65′ Palla gol per il Lecco: spunto di Mangni, il sinistro in controbalzo finisce alto

– 63′ Cambi anche in casa biancorossa: dentro Miceli e Maritato, escono Corradi e Ghisleni

– 61′ Terzo cambio per il Lecco: Lora prende il posto di Capogna

– 58′ Dilaga il Piace! Ancora Corradi, questa volta su punizione: il mancino non sembra irresistibile, però il portiere del Lecco non riesce ad intervenire. 0-4

– 56-57′ Mister d’Agostino prova a mischiare le carte: doppio cambio per il Lecco. Dentro Marotta fuori Moleri, Kaprof al posto di D’Anna

58′ Ancora Piace! Corradi imbuca per Ghisleni, che trova la conclusione vincente per lo 0-3. Per il classe 2001 è il primo gol tra i professionisti

– 48′ Traversa Lecco: incornata di Marzorati e palla che si stampa sul legno

– 46′ Squadre di nuovo in campo. L’arbitro fischia l’inizio della seconda frazione di gioco. Nessun 

– Fine primo tempo. Un Piace autorevole conduce per due reti a zero sul campo del Lecco, grazie ai gol di Gonzi e Corradi

– ’45 Altra palla gol per il Lecco: Luca Giudici su punizione trova la deviazione della barriera e il pallone esce di pochissimo con Vettorel spiazzato

– 41′ Subito occasione Lecco: Nesta per Capogna, che di testa manca lo specchio della porta da due passi

– ’39 Gol del raddoppio del piace: Sul dischetto va Corradi che non sbaglia. 0-2

– 38′. Calcio di rigore per il Piace: bel uno-due in area per i biancorossi, il cross di Galazzi finisce sulla mano di Celjak. L’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto

– 33′ Bella azione corale del Piace: Gonzi si aggiusta il pallone e fa partire un destro a giro da fuori area che però si spegne tra le braccia del portiere del Lecco

– ’25 Il Lecco prova a reagire: Nesta pesca bene giudici sul secondo palo, ma il colpo di testa finisce sul fondo

– 21′ Gol del Piace! Cross dalla destra che attraversa tutta l’area, l’incornata vincente, aiutata dal palo, è di Gonzi. 0-1

– 17′ Ancora Lecco, Nesta si accentra da destra e calcia col sinistro: tiro centrale, bloccato facilmente da Vettorel

– 15′ Situazione caotica nell’area del Piace: dopo un corner, una serie di batti e ribatti conclusa con la conclusione di D’Anna che però calcia male da buona posizione

-13′ Primo tiro verso lo specchio per il Piace: il mancino di Corradi si spegne a lato

– 9′ Primo corner della partita a favore dei biancorossi, nessun pericolo per la difesa di casa

– 7 Fase di studio della partita, non si segnalano occasioni

– 1′ Fischio d’inizio, parte il match tra Lecco e Piacenza

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.