Maltrattamenti in famiglia, 40enne finisce in carcere

Più informazioni su

Maltrattamenti in famiglia, 40enne finisce in carcere.

L’uomo, di nazionalità albanese, è stato arrestato dalla squadra mobile della questura di Piacenza a seguito di un’ordinanza emessa dal magistrato. E’ stata l’ex moglie – la coppia è separata – a rivolgersi alla polizia denunciando minacce di morte da parte dell’uomo che si era presentato sul luogo di lavoro. Una denuncia che ha fatto scattare una serie di accertamenti, dai quali sarebbe emersa una lunga storia di maltrattamenti, avvenuti anche davanti ai figli della coppia, che andava avanti da alcuni anni. Nei confronti dell’uomo è stata emessa un’ordinanza di carcerazione, eseguita dagli agenti della squadra mobile: il 40enne si trova ora al carcere delle Novate.

Ed è tornato in carcere anche un 49enne piacentino, al quale era stato concesso l’affidamento in prova ai servizi sociali; l’uomo, rientrato a casa, avrebbe tenuto con la moglie un atteggiamento aggressivo, tanto da spingere la donna ad avvisare la polizia. Un comportamento che ha portato il magistrato di sorveglianza di Reggio Emilia a revocare l’affidamento in prova. Per il 49enne si sono così riaperte le porte del carcere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.