Nuovo evento dedicato agli animali da compagnia, i padiglioni di Expo accolgono Piacenza Petsitaly

Nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, a garanzia della sicurezza e della tutela della salute, Piacenza Expo porterà in scena anche quest’anno l’ormai tradizionale appuntamento dedicato agli animali da compagnia.

Il 7 e l’8 novembre, infatti, i padiglioni del quartiere fieristico di Le Mose ospiteranno Piacenza PetsItaly, un grande evento con 280 espositori professionali provenienti non solo dall’Italia ma anche da Spagna, Germania, Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia, per dare vita ad una fiera che darà spazio non solo agli animali da compagnia, d’affezione ed esotici, ma anche a settori come la cinofilia, l’ornitologia, la terraristica, l’acquariologia.

“Da quest’anno – precisa l’Amministratore Unico di Piacenza Expo, Giuseppe Cavalli – ci gioviamo della collaborazione di un nuovo partner organizzativo che vanta una lunga e qualificata esperienza in questo settore. Petsitaly, infatti, è stato presente in oltre dieci edizioni fieristiche in tutta Italia lo scorso anno facendo registrare oltre centomila visitatori, e ha già in programma dodici appuntamenti in altrettanti quartieri fieristici del nostro Paese per il 2021 con Petsitaly ed Esotica Pet Show. Siamo grati a chi ha collaborato in passato con Piacenza Expo per dare vita ad una grande rassegna dedicata, appunto, agli animali da compagnia, e lo siamo altrettanto, ed anche riconoscenti, a chi ha deciso di accettare questa nuova sfida per consolidare e far crescere ulteriormente un appuntamento che è ormai diventato una vera e propria tradizione nel nostro calendario fieristico”.

Il programma di Piacenza Petsitaly prevede – tra le tante iniziative in programma – anche l’esposizione e la presentazione al pubblico di animali poco conosciuti, ma anche una ricca sessione convegnistica sia a carattere professionale che divulgativo dedicata principalmente alle regole e alle cautele necessarie per prendersi cura al meglio degli animali da compagnia e d’affezione. In programma anche una mostra divulgativa didattico-pedagogica di acquariologia, cinofilia, pappagalli, rettili, anfibi e piccoli mammiferi, oltre all’esposizione di tartarughe provenienti da tutto il mondo e spettacoli di falconeria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.