Quantcast

Paga 800 euro per un appartamento in affitto in Romagna, ma è una truffa

Più informazioni su

La vacanza in Riviera Romagnola si rivela una truffa: una studentessa di 21 anni ha sporto denuncia ai carabinieri di San Nicolò (Piacenza) dopo aver pagato 800 euro per la caparra di 3 mesi di vacanza in un appartamento, che è risultato essere inesistente.

La giovane aveva effettuato la prenotazione tramite un sito on line, pagando la cifra pattuita attraverso postepay. Ma al momento di ritirare le chiavi, il presunto proprietario si era volatilizzato. I militari di San Nicolò infatti, dopo aver ricevuto la denuncia della giovane studentessa, hanno avviato alcuni accertamenti riuscendo a risalire all’identità del presunto responsabile del raggiro.

Si tratta di un giovane italiano di 23 anni, residente a Roma, disoccupato e già con precedenti penali. Il giovane è stato denunciato per truffa dai carabinieri di San Nicolò nel pomeriggio del 12 ottobre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.