Piace a Carrara con l’incognita Covid, un nuovo positivo (non calciatore)

Più informazioni su

Torna subito in campo la Serie C dopo il turno infrasettimanale e il calendario mette di fronte al Piacenza la trasferta a domicilio della Carrarese di Silvio Baldini, tra le favorite del girone (domenica ore 19 e 30 anziché alle 17 e 30, partita a porte chiuse ).

E’ stata una settimana carica di emozioni, e tensioni, per la squadra di Manzo, passata dalla rabbia per la beffa contro il Pontedera – con il gol subìto in pieno recupero – alla gioia per il primo successo in campionato sul Livorno, risultato di una prestazione decisamente convincente sotto tanti aspetti. In mezzo l’emergenza Covid che ha toccato da vicino la società di via Gorra e messo in dubbio fino all’ultimo la disputa della gara contro i toscani: quattro i giocatori biancorossi risultati positivi, a cui si è aggiunta venerdì una quinta positività riscontrata in un tesserato del gruppo squadra (non calciatore). Sabato è stato eseguito un nuovo giro di tamponi,

Nella serata la società ha comunicato che è emerso un nuovo caso, basso positivo, tra i tesserati del gruppo squadra (non giocatore). Il soggetto, asintomatico, è posto in isolamento. La squadra sarà sottoposta ad un altro giro di tamponi in vista della partita di domenica.

Una situazione tutt’altro che semplice per mister Manzo, chiamato a preparare le partite in un clima di incertezza e, nel caso del Livorno, addirittura a distanza, visto che la squadra si è ritrovata solo un paio d’ore prima del match una volta ricevuto l’esito dei tamponi. Mercoledì sera i suoi hanno risposto alla grande con una prestazione che ha confermato il dna di un gruppo che gioca con coraggio e in modo propositivo: finora erano mancati i gol, che sono finalmente arrivati portando i primi tre punti stagionali. Ora bisognerà subito riconfermarsi a Carrara, impresa tutt’altro che semplice contro una formazione ancora imbattuta e reduce da due successi consecutivi dopo il pari alla prima giornata. Da valutare le condizioni di D’Iglio e Villanova, non saranno invece del match Pedone e Corradi, che proprio ieri ha trovato l’accordo con la società per proseguire l’avventura in biancorosso: un innesto che per qualità e doti fisiche potrà dare sicuramente una grossa mano. Sul fronte attacco il Piacenza valuta il nome di Piergiuseppe Maritato, che si allenerà in questi giorni con i biancorossi.

In casa Carrarese ha parlato alla vigilia il tecnico Baldini: “Un positivo scorcio iniziale di campionato che vede la Carrarese mai dominata, sempre concentrata e comunque volitiva – le sue parole riprese dal sito della società -. E’ più facile ed incoraggiante preparare il prossimo impegno dopo una vittoria, ancor più se convincente come quella contro il Pontedera. La prossima gara è sempre la più difficile e con il Piacenza vale la stessa regola: gli emiliani si presentano come compagine in salute, molto compatta e capace di giocare dal basso. Sarà dei nostri Caccavallo, che lì davanti può fornirci quel tocco di imprevedibilità in più in grado di cambiare un match o far saltare il banco, in categoria del suo livello non ce ne sono molti. Nel reparto offensivo rientra tra i disponibilii anche Manzari mentre Doumbia è in fase di recupero ma non ancora convocabile”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.