Quantcast

Stragliati (Lega) “Tempi biblici per smaltire le liste d’attesa all’Ausl di Piacenza: la Regione intervenga”

“La Regione intervenga per smaltire le liste d’attesa che si sono accumulate nella sanità piacentina dopo lo stop all’attività ordinaria imposto dal lockdown di primavera”.

A chiederlo, in un’interrogazione, è la consigliera piacentina Valentina Stragliati (Lega), che ricorda come “l’Ausl di Piacenza ha riaperto l’attività di tutte le visite specialistiche in funzione prima dell’emergenza Covid, ma gli stessi piacentini lamentano tempi ‘biblici’ per l’erogazione di alcune prestazioni della sanità pubblica e lo stesso direttore generale dell’Ausl di Piacenza ha commentato la situazione attuale relativa alle prestazioni sanitarie dell’azienda sostenendo quanto segue: ‘Abbiamo recuperato tutte le visite annullate durante l’emergenza di marzo-aprile-maggio. Abbiamo però liste d’attesa abbastanza lunghe’”.

“Da qui l’atto ispettivo – spiega Stragliati – per sapere dall’esecutivo regionale se è a conoscenza della reale situazione delle liste d’attesa per le visite specialistiche nella sanità piacentina e quali tempestive azioni intenda intraprendere per far sì che i cittadini possano sottoporsi a visite specialistiche in tempi brevi, prevedendo strumenti eccezionali e un approccio sistemico per non far collassare il sistema ed evitare che gli utenti siano costretti a ricorrere alle cure a pagamento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.