Quantcast

“Telefono e internet, montagna isolata e discriminata: avanti con l’installazione dei tralicci”

“Per quanto tempo ancora le zone di montagna dovranno attendere per essere servite da copertura telefonica e internet? Non bastano i proclami. La Regione deve fare presto vista la quantità di disservizi che si trovano a fronteggiare i residenti”.

E’ quanto chiede alla Giunta regionale il capogruppo della Lega ER, il piacentino Matteo Rancan attraverso un’interrogazione di cui è primo firmatario e presentata da tutto il Gruppo Lega Salvini Emilia-Romagna. “In data 12 settembre 2020 è stato presentato nella frazione di Vezzolacca, comune di Vernasca (Piacenza) il progetto di copertura della telefonia cellulare in montagna per collegare diciassette Comuni dell’Appennino, realizzato dalla Regione dopo innumerevoli segnalazioni effettuate dai cittadini nel corso degli ultimi anni e inascoltate sollecitazioni ad intervenire da parte dell’Opposizione” si legge nell’atto ispettivo.

“L’obiettivo di questo lodevole progetto è contrastare il divario digitale, in modo da offrire migliori connessioni ai cittadini residenti e rafforzare l’attrattività produttiva e turistica dei Comuni montani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.