Tra jazz e vini naturali festa di fine vendemmia per I Perinelli

Domenica 11 Ottobre, presso la Cooperativa Agricola Sociale I Perinelli di Ponte dell’Olio (Piacenza), si è svolta l’ormai annuale festa di fine vendemmia, tramite un’AperiJazz che è stata anche occasione di presentazione della nuova filosofia enologica, per una realtà che ormai dal 2013 opera in equilibrio tra agricoltura e impegno sociale.

La cooperativa è infatti frutto di una collaborazione tra Cascina Clarabella e il Dipartimento di Salute Mentale dell’Ospedale “Guglielmo da Saliceto” di Piacenza, che ha portato all’inserimento lavorativo, all’interno delle comuni pratiche agricole ed enologiche, di una decina di persone svantaggiate. Esse, in un ambiente protetto e maggiormente a loro misura, possono riuscire quindi a garantirsi un sostentamento economico, e trarre inoltre giovamento per quando riguarda le proprie difficoltà e l’inserimento sociale.

L’evento si è aperto con la presentazione della nuova linea di vini prodotti dalla cooperativa, ad opera del presidente Claudio Vavassori e del nuovo enologo Giulio Vecchio, che hanno fatto conoscere al centinaio di persone presenti l’approccio naturale che verrà seguito d’ora in poi. Vini quindi rifermentati in bottiglia, con il cosiddetto metodo ancestrale, e non filtrati, in un recupero delle vecchie tradizioni contadine in commistione alle attuali tecniche enologiche, per un prodotto più genuino ma anche più digeribile. È quindi seguita l’esibizione jazz della Milestone School of Music, accompagnata da un aperitivo a base di prodotti della cooperativa.

La serata si è conclusa con l’anticipazione dello spumante metodo classico, punta di diamante del nuovo corso enologico, che sarà presentata tra qualche mese, alla presenza di esponenti del Dipartimento di Salute Mentale, della Coldiretti provinciale e delle autorità cittadine di Ponte dell’Olio e Bettola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.