Quantcast

Trasferta complicata per il Piacenza contro Pontedera

Più informazioni su

Trasferta complicata per il Piacenza, che domenica pomeriggio a Carrara (ore 15, gara a porte chiuse) scende in campo contro il Pontedera.

Il passo falso all’esordio in campionato (secondo ko in altrettante gare ufficiali dopo quello in Coppa Italia) costringe i biancorossi a cercare un immediato riscatto anche in vista dei prossimi complicati impegni ravvicinati: dopo il Pontedera, l’undici di Manzo se la vedrà mercoledì con il Livorno al Garilli nel turno infrasettimanale prima di un nuovo viaggio domenica a Carrara per affrontare una delle favorite del girone.

La sconfitta di domenica scorsa davanti al Grosseto ha confermato ancora una volta pregi e difetti già emersi durante il precampionato: buone idee di gioco, ma poca concretezza sotto porta, unita ad una certa tendenza a disunirsi nel corso della gara. Le attenuanti, è sempre bene ribadirlo, ci sono tutte, visto il totale rinnovamento della squadra composta in gran parte dei giovani, molti dei quali all’esordio in categoria. Non è ovviamente ancora il tempo di fasciarsi la testa, sia chiaro, ma sarà necessario cambiare in tempi rapidi la rotta – e novità si attendono ancora anche sul fronte mercato – altrimenti il rischio è di andare incontro ad una stagione veramente complicata.

Qualche problema di formazione per Manzo, che potrebbe operare un mini turnover in vista dei tre impegni in sette giorni: out D’Iglio (al suo posto Corbari), anche Villanova va verso il forfait, mentre l’ultimo arrivato Gonzi potrebbe giocare uno spezzone di gara. “Il Pontedera (reduce dal blitz esterno sul campo dell’Olbia, ndr) è una squadra collaudata, con lo stesso allenatore da quattro anni e un gruppo di calciatori che gioca insieme da tempo e sa fare bene entrambe le fasi – inquadra la sfida alla vigilia il tecnico biancorosso -. Da parte nostra dovremo andare in campo con l’atteggiamento di una squadra che vuole sempre provare a giocare e tenere palla”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.