Trasferta a Seravezza per il Fiorenzuola. Tabbiani “Sfida complicata”

Più informazioni su

Per la 5° Giornata di Campionato Serie D Girone D il Fiorenzuola di Mister Luca Tabbiani si trova di fronte ad una insidiosa trasferta sul campo toscano del Seravezza Pozzi (domenica, ore 14 e 30).

Nella provincia di Lucca, in uno Stadio Buon Riposo con un manto erboso a nuovo nelle ultime settimane, i rossoneri faranno visita ad una compagine che per lo staff fiorenzuolano è una delle più pericolose di tutto il campionato. L’organizzazione di gioco e un collettivo di alto livello non fanno sottovalutare in alcun modo la trasferta a capitan Guglieri e compagni: i 4 punti finora raccolti dai toscani sono arrivati affrontando 3 delle squadre più accreditate del campionato (Forlì, Aglianese e Rimini in rapida successione) giocando tra l’altro 2 delle 3 gare fuori casa.

La squadra di Vangioni presenta un leader di assoluta caratura in campo, Luigi Grassi, seconda punta classe 1983 con esperienze anche in Serie B tra le fila di Empoli e Ascoli ed autore di 14 reti in 22 presenze nell’ultima stagione con i verde-azzurri. La difesa dei toscani vede in Ferrante il proprio baluardo, con il Seravezza che è abile a giocare costruendo dal basso e non concedendo tanti punti di riferimento dal punto di vista tattico. In casa rossonera, è da segnalare il recupero di Ferri, che potrà essere parte dei convocati da parte di Tabbiani. Ancora ai box, invece, Midolo e Moroni per noie muscolari. La rete al 95′ da parte di Bruschi ha dato grande entusiasmo in settimana ai rossoneri, che con i loro 7 punti ottenuti in 4 partite si pongono anche il mini-obiettivo giornaliero di segnare fuori dalle mura amiche del Velodromo Pavesi, cosa non riuscita né con il Prato né con la Marignanese Cattolica.

I rossoneri arrivano alla partita con il dato della migliore difesa in campionato dopo 4 giornate, con appena 2 reti subite al pari del Prato. Mister Luca Tabbiani ha infine parlato così del momento di forma della sua squadra: ”Nella partita con la Bagnolese abbiamo fatto passi avanti non perdendo equilibrio durante tutti i 90 minuti. Abbiamo avuto pazienza nello scardinare la difesa degli avversari ed abbiamo trovato allo scadere la vittoria, ma l’atteggiamento della squadra mi è piaciuto. Nel nostro girone ci stiamo conoscendo, non c’è una squadra dominante ma tante formazioni forti come ad esempio le toscane Aglianese e Prato o le romagnole Forlì e Rimini, sebbene questi ultimi abbiano ancora delle assenze. Dietro queste quattro squadre ne vedo tante molto organizzate che renderanno tutto il campionato equilibrato, tra le quali vedo noi, Lentigione, Correggese, Seravezza, Real Forte Querceta, e sicuramente ne dimentico qualcuna”.

“Domenica andiamo ad affrontare una squadra molto organizzata come il Seravezza Pozzi, che conosco e credo sia una delle rose che esprime il calcio migliore del girone per quanto visto finora. Sarà una sfida complicata ma cercheremo di mettere in mostra i miglioramenti che passo dopo passo stiamo facendo a partire dal lavoro settimanale.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.