Weekend di visite, magiche avventure e buon cibo in tre castelli piacentini

Più informazioni su

La terza edizione di “Oh…Che Bel Castello!”, iniziativa a cura di APT Servizi Emilia-Romagna (con la collaborazione di Associazione Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli e delle Destinazioni Turistiche Regionali Emilia, Modena–Bologna e Visit Romagna) fa il bis nel secondo fine settimana di ottobre, dopo il successo dello scorso weekend.

Anche sabato 10 e domenica 11 ottobre, infatti, le rocche e le fortezze tra Piacenza e Rimini apriranno i battenti , con visite guidate a tema, fiabe animate, eventi speciali di notte, laboratori per ragazzi, degustazioni e aperitivi (Programma completo e prenotazioni su castelliemiliaromagna.it). Nel dettaglio, a Piacenza il weekend di eventi si articolerà tra il Castello e la Rocca di Agazzano, il Castello di Gropparello e il Castello di Rivalta.

Si parte sabato 10 ottobre presso il Castello e Rocca di Agazzano, dove si svolgerà la prima edizione di “Wine Tasting – Castle Edition” all’insegna della cultura, arte e tradizione che si uniscono alle unicità del territorio emiliano. Una selezione, a cura della Bottega Sapori&Leggende, di prodotti DOP e DOC accompagnerà la visita guidata dell‘affascinante Castello di Agazzano in Val Luretta. Domenica 11 ottobre, al Castello di Gropparello andranno in scena le magiche avventure nel bosco del Parco delle Fiabe, nel primo Parco Emotivo d’Italia (dove è possibile vivere una magica esperienza fuori dal tempo, immersi in uno scenario naturale di rocce millenarie e alberi secolari) con un nuovo format adatto al distanziamento sociale, che è già stato testato con successo durante l’estate. È possibile pranzare o cenare alla Taverna Medievale del Castello che propone un menù storico. Sabato e domenica 10 e 11 ottobre il Castello di Rivalta oltre al consueto percorso di visita propone l’apertura in esclusiva della Stanza della Musica, solitamente inaccessibile, dove sarà possibile ammirare la collezione delle 104 vedute ottiche originali del 1700.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.