“A Piacenza aumento dei positivi e dei ricoveri, degenti trasferiti anche a Pontedellolio”

“A Piacenza positivi in aumento del 18%, dati in controtendenza rispetto alla media nazionale”. Mentre la curva del contagio in Italia si sta appianando, la situazione nella nostra provincia “non è buona”, dice il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino nel fare il report settimanale dell’andamento dell’epidemia a Piacenza, anticipando tra l’altro la notizia degli 8 decessi – in maggior parte di pazienti di oltre 80 anni – comunicati nella giornata di oggi.

“Sicuramente ci aspettavamo dati migliori, sulla scorta delle misure adottate per contenere il virus nel nostro territorio – commenta il direttore generale -, questo non toglie che siano necessarie e adeguate per far fronte al contagio”. Il numero elevati di nuovi positivi – più simile alla media della Lombardia – si spiega anche con l’alto numero di tamponi eseguiti a Piacenza, “il più alto – sottolinea Baldino – a livello nazionale”.

I nuovi positivi registrati negli ultimi 7 giorni sono 1.555, individuati in maggior parte tramite il contact tracing (32%), lo screening e i controlli effettuati in ospedale e pronto soccorso (21%) e tramite tamponi effettuati su persone con sintomi della patologia (20%). La percentuale su degenti e operatori Cra è del 4%. Aumentano i ricoveri nelle strutture ospedaliere, sono 310 al momento, nonostante nell’ultima settimana la maggior parte dei nuovi contagiati sia asintomatica. “Tranquilla la situazione riguardo le terapie intensive: da qualche tempo sono un numero stabile, tra i 13 e i 14 – spiega Baldino -. Abbiamo accettato due pazienti in arrivo da Reggio Emilia, dove l’ospedale è in difficoltà, ed è possibile che il numero aumenti nei prossimi giorni. Piacenza ha un favore da restituire, rispetto all’aiuto ricevuto durante i primi mesi dell’epidemia”. “A partire da domani (25 novembre, ndr) anche la clinica San Giacomo di Pontedellolio inizierà ad ospitare pazienti Covid, un piano della clinica potrà ospitare fino a 40 degenti” conclude Baldino.

Sarà attivo inoltre un nuovo numero telefonico 0523/1790900 al quale chiedere informazioni legate al covid, che non si sostituisce ovviamente al 118 e non servirà quindi a sostituire le chiamate relative all’urgenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.