Battuta d’arresto per i Lyons a Colorno (42-21)

Più informazioni su

Una partita a due facce per Sitav Rugby Lyons, che ha trovato il suo punto di svolta appena prima dell’intervallo: un primo tempo dominato è stato vanificato da una meta subita in circostanze sfortunate, e con l’infortunio di Fontana che rischia di compromettere anche il prosieguo della stagione. Nel secondo tempo c’è stata quasi solo una squadra in campo, e i Lyons hanno marcato solo su errori di Colorno, portandosi anche in vantaggio con la seconda meta di Cuminetti (nota lieta di giornata, il giovane cresciuto nel vivaio bianconero è stato il migliore dei suoi), prima di capitolare contro la mischia dei biancorossi, che hanno marcato ben tre mete su maul e dettato legge nelle fasi statiche.

Subito in avanti i Lyons, con Cuminetti il più svelto a recuperare un calcio alto di Katz in zona offensiva. Sul raggruppamento successivo fallo di Colorno, e Katz può subito muovere il tabellino con un piazzato di Katz che non sbaglia. Subito bianconeri in vantaggio. Al 6’ prima occasione per Colorno, che dopo una bella percussione di Mozzato si porta in attacco. La difesa Lyons stringe le maglie ma c’è un fuorigioco, e Ceresini può rispondere dalla piazzola per il momentaneo 3-3. Colorno torna in attacco dopo pochi minuti con un pallone recuperato da un in avanti, ancora una volta la difesa bianconera recupera bene ma è costretta al fallo sui 40 metri dalla linea di meta, ma stavolta Ceresini sbaglia dalla piazzola. Alto attacco del Colorno alla ripresa, ma stavolta è Cuminetti a forzare il tenuto a terra e far respirare i suoi. Colorno mantiene il controllo delle operazioni, ma la difesa bianconera si conferma tenace e respinge le offensive dei biancorossi.

I Lyons sfruttano gli errori del Colorno e conquistano una mischia nella metà campo di Colorno, da cui arriva un calcio di punizione piazzabile al 23’: Katz stavolta è sfortunato e centra il palo. Un piazzato e un errore per entrambe le parti. La partita è molto spezzetata da falli e mischie, si resta a centrocampo dove i Lyons conquistano un calcio di punizione per portarsi a ridosso della meta colornese al 27’. L’occasione è quella buona, e i trequarti bianconeri la sfruttano al meglio: Katz apre largo per Biffi, che gioca con Cuminetti che riesce a sfondare la difesa di Colorno e marcare vicino alla bandierina. Katz non trova la trasformazione e rimangono 5 i punti di vantaggio per i Lyons. Nei minuti successivi i Leoni avrebbero altri punti di partenza interessanti, ma alcune imprecisioni in touche non permettono di concretizzare anche sul tabellino.

Nel finale di tempo sale in cattedra la mischia di Colorno, che guadagna calci di punizione in mischia e touche portandosi nei 22 bianconeri: con un vantaggio a favore Ceresini gioca un calcetto che sembra innocuo, ma Fontana nel recuperare il pallone si infortuna e Chibalie può marcare la meta indisturbato. Sfortunatissimi i Lyons, che hanno controllato il gioco per gran parte della prima frazione, ma concedono la meta del vantaggio proprio all’ultima azione a causa di un infortunio in un momento fondamentale.

La ripresa si apre con Colorno all’attacco: al 4’ la pressione dà i suoi fruti con un calcio di punizione defilato, che Ceresini trasforma in tre punti per il 13-8. Alla ripresa pallone perso in zona pericolosa da Colorno, costretti a commettere fallo per fermare i Lyons proprio sotto i pali: Katz non si fa pregare e trasforma in tre punti riportando i suoi a -2. Subito pronta la risposta Colornese, con la mischia che guadagna un calcio di punizione da buona posizione e Ceresini riallunga dalla piazzola. Si riportano in avanti i bianconeri, e ancora una volta c’è una possibilità con un calcio di punizione centrale per Katz: l’inglese non si fa pregare e accorcia di nuovo le distanze al 51’. Il botta e risposta si interrompe in favore dei Lyons al 56’: guizzo di Cuminetti che intercetta un passaggio a centrocampo di —- e si invola fino alla meta, riportando in vantaggio i bianconeri con la seconda meta personale. Katz arrotonda con la trasformazione per il 16-21.

Colorno resta però in controllo della mischia, a cui si aggrappa per tornare in attacco: touche nei 22 bianconeri che viene sfruttata al meglio dai parmigiani, che arrivano a marcare una meta pesantissima grazie alla maul avanzante. Ancora più importante la trasformazione di Ceresini, che riporta davanti i suoi sul 23-21. Colorno ha trovato il punto su cui battere, e mantiene in scacco i Lyons nella loro area dei 22: al 70’ Cissè è punito per l’indisciplina bianconera con un cartellino giallo, che lascia i suoi in inferiorità numerica per 10 minuti. Sull’azione successiva, ancora una volta la maul colornese detta legge e sbaraglia la resistenza dei Leoni, portando la terza meta dell’incontro che vale l’allungo che può essere decisivo. Nel finale si sfaldano completamente i Lyons, che concedono un altro cartellino giallo per placcaggio pericoloso di Petillo e la quarta meta a Colorno, ancora una volta grazie alla maul avanzante, e infine anche la quinta con un pallone che cade ai trequarti bianconeri e recuperato da Gesi. Risultato finale fissato così sul 42-21.

Per la squadra di Garcia e Orlandi una brutta battuta d’arresto da cui è necessario riprendersi subito. La prestazione è stata buona nel primo tempo, mentre nella ripresa i bianconeri sono andati in difficoltà contro la fisicità di Colorno e non sono riusciti a mantenere il possesso palla in modo efficace. C’è ancora da lavorare per limare i difetti della squadra, sperando che l’infortunio subito da Fontana non sia troppo grave come è sembrato. La prossima settimana ci sarà una nuova sfida contro il Mogliano, questa volta tre le mura amiche, in cui sarà importantissimo riprendere confidenza e portare a casa un risultato importante.

Colorno, HBS Rugby Stadium – Sabato 28 Novembre 2020
Peroni Top10 – 4° Giornata

HBS Colorno v Sitav Rugby Lyons 42-21 (10-8)
Marcatori: p.t. 3’ cp. Katz (0-3); 5’ cp. Ceresini (3-3); 28’ m. Cuminetti (3-8); 40’ m. Chibalie tr. Ceresini (10-8) s.t. 44’ cp. Ceresini (13-8); 46’ cp. Katz (13-11); 48’ cp. Ceresini (16-11); 50’ cp. Katz (16-14); 56’ m. Cuminetti tr. Katz (16-21); 61’ m. Alvarado tr. Ceresini (23-21); 71’ m. Silva M. tr. Ceresini (30-21); 76’ m. Silva M. (35-21); 79’ m. Gesi tr. Ceresini (42-21)

HBS Colorno: Van Tonder; Balocchi; Chibalie, Smith; Batista (58’ Gesi); Ceresini, Raffaele; Mozzato (58’ Sapuppo); Sarto (Cap.), Mannelli; Chiappini, Cicchinelli (63’ Granieri); Alvarado, Silva M., Singh (45’ Gemma). All. Cristian Prestera

Sitav Rugby Lyons: Biffi; Cuminetti, Paz, Bruno, Via; Katz, Fontana (41’ Forte); Salvetti; Cissé, Petillo; Tedeschi (65’ Bottacci), Cemicetti; Salerno (68’ Rapone), Rollero, Acosta All. Gonzalo Garcia

Arb. Bottino (Roma)
AA1 Trentin (Lecco); AA2 Bertelli (Brescia)
Quarto Uomo: Sergi (Bologna)
Cartellini: al 70’ giallo a Cissé (Sitav Rugby Lyons); al 76’ giallo a Petillo (Sitav Rugby Lyons)
Calciatori: Ceresini (HBS Colorno) 7/9; Katz (Sitav Rugby Lyons) 4/6;

Note: nuvoloso 4° – campo in ottime condizioni – match disputato a porte chiuse
Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 5; Sitav Rugby Lyons 0
Player of the Match: Massimiliano Chiappini (HBS Colorno)

Nella foto: Cuminetti in azione (ph Angela Petrarelli)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.