Confcommercio vicino alla sanità piacentina contro il covid: donati strumenti per le Usca foto

Confcommercio Piacenza vicina alla sanità piacentina: è stata ufficializzata nei giorni scorsi la donazione di alcuni strumenti da parte dell’associazione.

Il presidente Raffaele Chiappa ha voluto personalmente consegnare un apparecchio di rilevazione multiparametrico e due pulsossimetri ad Anna Maria Andena, referente per l’Azienda Usl di Piacenza delle Usca, le Unità speciali di continuità assistenziale, che da marzo si occupano dell’assistenza ai pazienti sospetti o positivi al domicilio. “Anche noi abbiamo voluto fare la nostra parte, come tante altre associazioni. Abbiamo semplicemente – ha detto il presidente Chiappa – fatto una chiamata ai nostri associati e in molti hanno voluto essere vicini al personale sanitario e hanno fatto la loro donazione. Con i contributi raccolti abbiamo acquistato questi strumenti, che ci sono stati indicati come utili per l’attività delle squadre di medici e infermieri che stanno curando i malati covid a casa”.

In particolare, come ha spiegato la dottoressa Andena, “uno degli apparecchi donati è molto funzionale e sofisticato e serve a garantire un monitoraggio molto completo dei pazienti a domicilio con terapia a ossigeno. Lo strumento, pur se di dimensioni ridotte, permette di verificare, per esempio, l’andamento dell’anidride carbonica, del ph ematico e dell’ematocrito, parametri che altrimenti non sarebbe possibile controllare a casa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.