Corbellini (Gioventù Nazionale) “Basta scaricare i problemi sulle giovani generazioni”

La nota stampa

Si è svolta ieri pomeriggio a Modena la manifestazione della federazione Emiliano Romagnola di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia, dal titolo “Catene di Libertà” con la quale i ragazzi hanno voluto dare voce ad un’intera generazione di giovani italiani desiderosa di un futuro migliore.

Era presente, in rappresentanza della federazione piacentina, Luca Corbellini, presidente provinciale a Piacenza dei giovani di FdI. “È ora di dire basta ad una politica avversa, o nel migliore dei casi miope, alle esigenze dei giovani e che ci considera spesso un problema anziché una risorsa – afferma Corbellini, che nel suo intervento alla manifestazione ha anche rimarcato come “spesso la classe dirigente tende ad adottare provvedimenti che possono portare consenso nel breve periodo, scaricandone però i costi sulle generazioni a venire. Da anni Gioventù Nazionale propone di inserire la valutazione dell’impatto generazionale tra i criteri guida per l’adozione di ogni scelta politica, economica e sociale”.

“Non siamo più disposti a caricare sulle nostre spalle i costi di bonus a pioggia e marchette elettorali – conclude -. Non vogliamo i monopattini nuovi, vogliamo un futuro migliore nella nostra Italia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.