Dal pacco spuntano 6 fucili, armi sequestrate dai carabinieri e accertamenti in corso

Dal pacco senza documenti di trasporto spuntano 6 fucili, indagini in corso.

Due giorni fa, alcuni dipendenti dell’hub logistico della SDA in Monticelli d’Ongina (Piacenza), dopo aver controllato ed aperto un pacco, senza “lettera di vettura”, hanno scoperto con stupore che conteneva diverse armi. Gli addetti hanno subito chiamato i carabinieri e la pattuglia della stazione di Monticelli è giunta sul posto per fare le verifiche del caso. I militari hanno sequestrato il pacco che effettivamente conteneva sei fucili, di calibri e marchi diversi, resi inoffensivi per l’assenza dei relativi otturatori. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, le armi, spedite in Italia da un negozio specializzato di Grabow (Germania), erano destinate ad un’armeria di Verona che era stata autorizzata da quella Questura, lo scorso 16 settembre, al trasporto ed all’importazione delle stesse, con l’obbligo di attenersi a precise prescrizioni, in particolare quella di avvalersi di un vettore tedesco specificatamente autorizzato.

Sono in corso indagini per risalire ai responsabili dell’inosservanza delle prescrizioni inerenti il trasporto di tali armi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.