Dall’esercito due ambulanze per il trasporto dei pazienti. “Al 118 situazione pre covid” foto

La Difesa è ancora a fianco dell’Azienda Usl di Piacenza in questa seconda ondata della pandemia, come già lo era stato attivamente nella prima.

Sono entrati in servizio ieri (16 novembre) due equipaggi, con altrettante ambulanze, che si alternano quotidianamente per supportare i servizi di trasporto tra un ospedale e l’altro. Il personale militare, stavolta, è tutto “piacentino”, fornito dal Polo di Mantenimento Pesante Nord e dal 2° Reggimento Genio Pontieri. Si tratta di un infermiere e di un autista per turno, che operano per coprire complessivamente una fascia oraria quotidiana dalle 7 alle 19, da lunedì a sabato. “Per la nostra Centrale unica trasporti – evidenzia il direttore generale Luca Baldino – è un contributo prezioso, che rinnova una collaborazione che è stata molto proficua fin da marzo. Non possiamo che ringraziare il Polo e il 2° Reggimento per la loro disponibilità e per aver messo a disposizione i loro uomini per la comunità piacentina”.

Una collaborazione che si rinnova, quella tra Ausl e esercito, per far fronte a una necessità specifica e che non riguarda le attività di emergenza dell’azienda. Anzi, fa sapere Andrea Nani coordinatore del 118 di Piacenza, la situazione al momento, per quanto riguarda il pronto soccorso, è paragonabile a quella “pre covid”. “Questo grazie alla strategia aziendale sul territorio, che ha funzionato – dice Nani -, grazie ai potenziamenti fatti nell’ambito della sanità pubblica ed ospedaliera: i servizi delle Usca, l’attività di tamponi, interventi coordinati con i medici di famiglia e pediatri di libera scelta. Al momento trattiamo una media di casi sospetti covid pari a una ventina al giorno, a marzo erano 160. Come numero complessivo di interventi, e rispetto alla loro gravità, questi sono equiparabili al periodo pre covid: un centinaio al giorno, la scorsa settimana i casi più gravi sono stati 3, i decessi 4”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.