Elezioni Bonifica, per la Regione “problemi tecnici rendono impossibile voto on line”

La nota stampa di Confedilizia Piacenza

Per dare attuazione alle disposizioni che, già da dieci anni, prevedono il voto telematico per l’elezione e il rinnovo dei Consigli dei Consorzi di bonifica “la società Lepida ha iniziato, già diversi anni fa, a sviluppare un prototipo per l’esercizio del voto in modalità telematica”, ma “nel corso dello sviluppo del prototipo, però, sono stati riscontrati problemi tecnici dovuti sostanzialmente alla necessità di rispettare i principii di sicurezza della provenienza del voto, segretezza e non modificabilità dello stesso”. Questo “rende estremamente complessa la realizzazione e certificazione di un sistema che offra, almeno, per ora le garanzie minime per poter essere utilizzato”.

E’ quanto ha risposto l’Assessore regionale all’Agricoltura Alessio Manni ad una interrogazione del Consigliere regionale piacentino Giancarlo Tagliaferri che chiedeva come la Regione non fosse intervenuta, neanche dopo dieci anni, per ottenere che il Consorzio di bonifica di Piacenza adempisse all’obbligo statutario. Nel diffondere il testo della risposta, così scrive in un comunicato la Confedilizia di Piacenza: “C’è da trasecolare nell’apprendere che la società Lepida (sia pure a totale capitale pubblico e con socio di maggioranza la Regione Emilia-Romagna) non sia riuscita, in ‘diversi anni’, a mettere in condizione i consorziati di votare telematicamente quando altri enti, come le banche, ci riescono per ben più numerosi soci in pochi mesi. In sostanza – continua il comunicato della Confedilizia – la Regione fa presente che la società Lepida non è riuscita in questi anni ad apprestare un sicuro sistema elettorale telematico”.

A questo punto, dopo aver ringraziato il Consigliere Tagliaferri per il suo interessamento, la Confedilizia ha chiesto allo stesso di voler richiedere il commissariamento del Consorzio di bonifica di Piacenza “per manifesta incapacità a provvedere alla gestione delle elezioni in modo statutariamente corretto, quantomeno con un commissario ad acta allo scopo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.