“Nell’ultima settimana ripresa dei contagi a Piacenza, 210 i ricoverati negli ospedali”

Più informazioni su

Casi nuove diagnosi

“Nell’ultima settimana ripresa dei contagi a Piacenza”, lo ha detto il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino, nel fornire il report degli ultimi sette giorni rispetto all’andamento dell’epidemia in provincia.

“L’auspicio è che la nuova stretta del Governo possa dare dei risultati” afferma Baldino. Piacenza si conferma, all’interno dell’Emilia Romagna, la provincia con il maggior numero di positivi per abitanti (4,6 per ogni mille abitanti, in Bologna e l’Emilia sono a quota 4,3, l’Italia è ferma a 4), un dato che non si spiega, sottolinea il direttore generale Baldino, semplicemente con l’elevato numero di tamponi eseguiti sulla popolazione, più alto rispetto alla media regionale e nazionale. “Non ci aiuta la vicinanza con la Lombardia, e il fatto che diversi piacentini lavorino in quella regione – fa presente il direttore generale -, ma non siamo assolutamente nella situazione di marzo”.

I nuovi positivi dell’ultima settimana sono 1320, il 20% in più rispetto alla precedente. Il dato degli asintomatici è al 47%, mentre il 53% mostra i sintomi della patologia. La maggior parte dei nuovi positivi viene rintracciata grazie al contact tracing che, ci tiene a sottolineare Baldino, a Piacenza funziona rispetto ad altre realtà d’Italia. Un dato preoccupante, tuttavia, è l’aumento dei casi tra gli ospiti e gli operatori delle Cra: 40 nuovi positivi, per la maggioranza asintomatici (28). “Già dalla scorsa settimana abbiamo esteso l’attività di controllo sugli operatori che viene eseguita ogni 2 settimane – dice Baldino – e stiamo decidendo di accorciare i tempi, fissandoli una volta a settimana con l’arrivo dei tamponi rapidi”.

Gli interventi delle Usca sono in continua crescita: sono stati 736 (la scorsa settimana erano 679) tutti eseguiti a casa, con dieci turni al giorno, 7 giorni su 7; la media degli accessi al pronto soccorso per covid è di 20-25 alla settimana. In aumento anche il numero dei positivi ricoverati in ospedale: al momento sono 210, con un incremento giornaliero di 7/8 degenti. “Purtroppo per le prossime 2 settimane assisteremo a un incremento dei ricoveri. Ci stiamo attrezzando per poter accogliere un numero maggiore di pazienti – ha detto il direttore Baldino -, è per questo che abbiamo deciso di ricoverare i positivi anche all’ospedale di Fiorenzuola. Ma, a differenza di altre realtà, la nostra struttura ospedaliera regge”.

In aumento anche i decessi: da 7, della scorsa settimana, si è passati a 17. Le persone in quarantena e in isolamento fiduciario sono complessivamente 4986, mentre sul fronte delle scuole si avvertono gli effetti delle nuove misure varate dal Governo: sono solo 16 i casi di nuovi positivi, tra docenti e studenti, l’incremento delle persone in quarantena sono 84.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.