Stop alle visite in ospedale, allora l’alpino dedica una serenata alla moglie ricoverata

Non può andare a fare visita alla moglie, ricoverata all’ospedale di Castelsangiovanni, allora le dedica una serenata da innamorati, con la sua fisarmonica.

Un gesto struggente, immortalato da un cellulare e subito condiviso nelle chat degli alpini della provincia di Piacenza. Sì, perché il protagonista è una ‘penna nera’ della Valtidone, Stefano Bozzini, che ha voluto così far sentire la sua vicinanza alla moglie, che ha assistito alla serenata con emozione da ragazzina, dalla finestra, ben coperta, accanto alle infermiere.

Da diverse settimane, per limitare il contagio da coronavirus, l’accesso dei parenti dei degenti è infatti limitato.

L’ospedale di Castelsangiovanni, dopo essere stato il primo ad essere dedicato all’assistenza ai malati Covid in Italia, la scorsa primavera, ora non ospita più degenti affetti da questa patologia, anzi secondo recenti disposizioni Ausl, farà da supporto per le attività di chirurgia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.