Teco cede alla corazzata Castelgoffredo in Coppa. Ora stop fino a gennaio

La giovanissima Teco Cortemaggiore, costretta a metà servizio, cede nella sfida di Supercoppa a Castelgoffredo.

La squadra magiostrina ha scontato infatti le assenza di Jamila Laurenti, per lutto famigliare, e della russa Olga Kulikova, il cui visto di ingresso è pronto ma le disposizioni di quarantena non hanno finora permesso al club di farla arrivare. Quindi in campo si sono viste Arianna Barani e Valentina Roncallo, con il tecnico Olga Dzelinska costretta a entrare in campo in emergenza, lasciando il posto in panchina a Svetlana Polyakova.

Di fronte un Castelgoffredo in grande spolvero con una formazione nella quale alle due italo cinesi Tan Monfardini e Gaia Monfardini, si è aggiunta un’altra asiatica di grido, Maria Xiao, proveniente dal campionato spagnolo; la quarta è Nicole Arlia. Ne è uscito un netto 5-0, con la Teco che solo in alcune fasi del match ha impensierito la roccaforte cinese, vedi i set vinti sul filo da Xiao contro Roncallo per 11-9 e 12-10 che potevano fare la differenza. Arianna Barani contro Tan Monfardini ha gettato al vento due set, anche se in tutto l’incontro ha prevalso la tranquillità e la supremazia mentale delle castellane, che sicuramente dalla loro avevano anche un potenziale sulla carta più elevato. Il resto è stato tutto a senso unico con Olga Dzelinska che ha ceduto a Gaia Monfardini, mentre Roncallo si è arresa ad Arlia.

Prima dell’incontro è arrivato la decisione dello stop di tutti i campionati fino a gennaio. “Dopo il nuovo Dpcm – spiega il club magiostrino – abbiamo avuto la certezza di scendere in campo solamente 48 prima del match e lo abbiamo fatto con forti problemi per l’assenza per lutto di Jamila. Abbiamo mantenuto l’impegno, la Supercoppa era alla sua terza edizione e la Teco ne ha affrontate due: di nuovo ci siamo riproposti come uno dei migliori club nazionali al femminile. Il risultato dell’incontro è stato negativo, ma la squadra è giovanissima e la strada intrapresa deve essere sorretta da tanta pazienza e tranquillità. Ora si chiude e di nuovo un momento delicato e difficile per tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.