Vende una maglietta firmata ma finisce per essere derubato, un denunciato per truffa

Un giovane di 24 anni di Rivergaro è stato vittima di un’altra truffa on-line.

Il ragazzo, dopo aver messo in vendita su un noto sito di annunci una maglietta firmata, è stato più volte contattato da un sedicente acquirente, rivelatosi poi un truffatore. Infatti, dopo aver concordato il prezzo di vendita – 350 euro – il 24enne piacentino si è recato presso uno sportello ATM di un ufficio postale credendo di effettuare la transazione necessaria per ricevere la somma pattuita. In realtà al termine dell’operazione, effettuata con le indicazioni telefoniche che aveva ricevuto, si è reso conto di non essere stato lui beneficiario dell’operazione, ma di aver bensì accreditato 350 euro sul conto del truffatore.

Si è quindi rivolto per denunciare l’accaduto ai Carabinieri della Stazione di Rivergaro, i quali dopo alcuni accertamenti sono riusciti anche questa volta a risalire all’identità dell’autore del raggiro: si tratta di un 20enne, nato in Etiopia, con precedenti penali e residente a Venezia, che è stato denunciato per truffa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.