Elezioni Bonifica, il Consorzio presenta ricorso contro la sospensiva del tribunale

Il Consorzio di Bonifica di Piacenza ha presentato in data odierna un ricorso al Tribunale di Piacenza per chiedere la revoca del decreto di sospensione delle elezioni consortili fissate per i giorni 13 e 14 dicembre 2020.

“La promozione del voto telematico nelle elezioni per il rinnovo degli organi consortili – si legge in una nota diffusa dal Consorzio di Bonifica – costituisce un obiettivo posto dallo Statuto e dalla Regione. Ciò, naturalmente, da perseguire nel rispetto dei principi costituzionali di uguaglianza, personalità, libertà e segretezza del voto, nonché con la garanzia della sussistenza delle condizioni di affidabilità, sicurezza e verificabilità del sistema di voto elettronico”.

“Nel contraddittorio delle parti, sarà possibile dimostrare che il Consorzio non è arroccato in posizioni “conservatrici”, ma che la mancata previsione del voto telematico è dipesa dalla necessità evidenziata dalla Regione Emilia-Romagna di effettuare una previa fase di sperimentazione del voto elettronico, i cui esiti in termini di sicurezza, affidabilità e verificabilità saranno vagliati e certificati da un’autorità terza e indipendente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.