Esordio casalingo per i Fiorenzuola Bees, al PalaMagni arriva Olginate

Più informazioni su

In un PalaMagni a porte chiuse, a causa della pandemia Covid-19, si alza il sipario sulla stagione di Serie B Old Wild West 2020/2021 tra le mura amiche per i Fiorenzuola Bees di coach Gianluigi Galetti.

Alle ore 18 di domenica 6 dicembre, infatti, i gialloblu ospiteranno Nuova Pallacanestro Olginate per la sfida valida per la 2° Giornata del Girone B2. Si tratta del debutto per gli ospiti che arriveranno a Fiorenzuola; difatti, nella scorsa giornata si è disputata solo la gara dei Bees, con le altre 3 gare del mini-girone rimandate. Nuova Pallacanstro Olginate arriva al PalaMagni forte di una squadra costruita con grande fisicità ed atletismo durante l’estate. Nelle 3 sfide del Girone di Supercoppa Centenario LNP Old Wild West, si è distinta nei fondamentali dei tiri liberi (80%) e dei rimbalzi catturati (36/partita). Il leader offensivo della squadra di coach Contigiani, nelle 3 gare di Supercoppa Centenario Old Wild West, è stato Giannini, con 18 punti di media realizzati. Lenti si conferma un grande intimidatore sotto le plance con 13,3 punti e 8,3 rimbalzi di media, con l’ex Costa d’Orlando Avanzini anch’egli sopra la doppia cifra di media.

I Bees vogliono ripartire dalle note liete della prima giornata, dove hanno collezionato ben 4 giocatori in doppia cifra, guidati da un Fowler da 17 punti, seguito da Livelli e Ricci a 15 punti a testa e Galli con 12 punti, 4 rimbalzi e 3 assist. La squadra del presidente Alberti vuole migliorare il dato del 22% da 3 punti collezionato contro i ferri del PalaRadi di Cremona, consapevole di averne tutte le possibilità di farlo. Coach Gianluigi Galetti ha commentato così il momento di Fiorenzuola dopo il debutto il terra cremonese: ”Abbiamo segnato più di 80 punti al PalaRadi nonostante la sconfitta, avendo anche l’inerzia della gara e sbagliando 4-5 tiri aperti di buona costruzione. Siamo in crescita e ci approcciamo alla sfida con Olginate con fiducia. Il dato eclatante nella sfida con la JuVi sono anche stati i ben 34 tiri liberi che sono stati concessi a loro, a discapito dei solo 14 nostri. Non ci piangiamo addosso, ma credo che con un metro più lineare potremo sicuramente dire la nostra anche contro una Olginate che fa della grande fisicità una delle sue armi principali. Il mio obiettivo all’inizio della mia avventura a Fiorenzuola era quello di arrivare in questa categoria, e ora vogliamo affrontarla con grande entusiasmo anche per ripagare gli sforzi della nostra società che seppur nata pochissimi anni fa ha fatto di tutto per poterci far vivere questa stagione”.

Come comunicato negli scorsi giorni, non sarà della partita Matteo Botteghi, con il quale è stato trovato un accordo per la rescissione del contratto che legava i Bees alle sue prestazioni sportive. Il giocatore, che in gialloblu ha disputato 4 gare ufficiali, di cui 3 in Supercoppa Centenario LNP Old Wild West ed 1 a Cremona in Serie B Old Wild West Girone B, ha collezionato una media di 5,7 punti a partita in 19,7 minuti di utilizzo medio a gara, con 5,7 rimbalzi di media, ed è stato ringraziato da parte della società per la sua professionalità durante questi mesi a Fiorenzuola. L’impossibilità di poter ospitare i propri tifosi sarà l’unica importante nota negativa in casa Fiorenzuola, per un debutto casalingo in un Campionato Nazionale sognato da diverse stagioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.