Giardino “Rivi urbani, i nodi vengono al pettine”

“Rivi urbani. I nodi vengono al pettine, prima o poi”. Lo scrive il consigliere comunale del Gruppo Misto di piacenza Michele Giardino su Facebook.

“Alcuni condòmini di piazza Borgo mi contattano per segnalare un problema, il classico dei problemi: dopo i giorni di pioggia di dicembre, le loro cantine si sono allagate. Chiamati i Vigili del Fuoco, è emerso che la causa di tale allagamento è da rinvenirsi nel sottostante rivo urbano, che potrebbe essersi occluso o presentare delle fenditure lungo il suo percorso. Interviene Iren/Ireti che, con apposita strumentazione, individua delle crepe importanti nella muratura del rivo, proprio all’altezza del condominio interessato. Occorre fare dei lavori urgenti di riparazione e impermeabilizzazione, per evitare che il problema si ripresenti. I lavori hanno un preventivo di spesa di diverse migliaia di euro”.

“Il Comune non è nella condizione attuale di fare ispezioni all’interno di proprietà private (i tecnici comunali si limitano a farle nei rivi sottostanti gli spazi pubblici), né di accollarsi direttamente o indirettamente le spese di riparazione. Quindi, a distanza di quasi due anni dalla delibera con cui il Consiglio comunale ha riconosciuto la proprietà dei rivi in capo al Comune di Piacenza (aprile 2019, ma io in quella circostanza mi astenni, visto il parere contrario di tutti i dirigenti comunali interpellati), non essendo stato compiuto ancora il censimento di tutti i rivi e non essendo stata stanziata alcuna somma su questo capitolo, al condominio non resterà che pagare l’intervento e poi intraprendere un’azione civile di risarcimento danni nei confronti del Comune. Questo non è assolutamente corretto, dopo tutto il tempo trascorso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.